Le eredi di Aston Martin DB11 e Vantage saranno EV: il futuro del brand è elettrico

Le eredi di Aston Martin DB11 e Vantage saranno EV: il futuro del brand è elettrico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La direzione presa dal settore automobilistico per il futuro è ormai chiara a tutti, ma di volta in volta ogni produttore esplica le proprie strategie, e questa volta tocca ad Aston Martin, che per il suo futuro ha in programma vetture dal pedigree sportivo ma totalmente elettriche.

Le ultime supercar della casa britannica, ossia la Valkyrie e la Valhalla, possiamo vederle dunque come dei modelli di transizione, data la loro motorizzazione ibrida, e lo stesso discorso vale per il SUV della casa, il DBX, che riceverà a sua volta una variante ibrida.

Durante un’intervista ai microfoni di Auto News, Tobias Moers, Ceo di Aston Martin, ha confermato che l’attuale gamma di vetture a motore anteriore sarà totalmente elettrica: “Le eredi del nostro segmento sportivo tradizionale dovranno essere completamente elettriche, senza dubbio”.

A tal proposito, ha aggiunto che la prima auto 100% EV di Aston Martin farà il suo debutto sul mercato nel 2025, e dopo arriverà anche un nuovo SUV, con l’obiettivo di avere il 50% della gamma elettrica per il 2030.

Per raggiungere l’obiettivo potrà contare anche sulla partnership tecnica con Daimler, sempre più stretta ed efficace, dal momento che anche la Valhalla userà un motore V8 4.0 litri di derivazione Mercedes-AMG.

Il passaggio all'elettrico non rappresenta un problema per il brand, secondo Moers, che ha aggiunto: “Come vivi il marchio, il percorso di acquisto del cliente. Queste sono le cose che faranno la differenza. Riguarderà l’esperienza, la dinamica di guida, il modo in cui serviremo i nostri clienti”.

E non abbiamo dubbi che in futuro le Aston Martin continueranno ad essere delle auto incredibili, ma certamente sentiremo la mancanza del sound dei suoi modelli.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1