L'erede della Lamborghini Huracan avrà un powertrain plug-in hybrid creato apposta per lei

L'erede della Lamborghini Huracan avrà un powertrain plug-in hybrid creato apposta per lei
di

Siamo stati all’interno della fabbrica Lamborghini per scoprire come viene costruita la Huracan, che è in attività ormai da molti anni e tra poco dovrà lasciare spazio alla sua erede. A tal proposito, il capo tecnico di Sant’Agata Bolognese ha rilasciato interessanti dichiarazioni su quello che ci sarà sotto al cofano della prossima Huracan.

In un’intervista ai microfoni di Auto Express, Rouven Mohr ha dunque confermato che l’erede della Huracan avrà un powertrain unico e a lei dedicato, non deriverà quindi da altre vetture del Gruppo Volkswagen. Ha anche aggiunto che si tratterà di una vettura plug-in hybrid: “Per quanto riguarda la trasmissione, sarà ibrida plug-in e dal punto di vista delle prestazioni sarà di nuovo un grande passo, lasciatemi dire. Il motore sarà su misura per Lamborghini. Sugli ultimi dettagli non possiamo ancora comunicarlo, ma direi più di sei e meno di 12 cilindri per il motore termico”.

Ciò significa che la prossima Huracan avrà un motore V8 o nuovamente V10, con quest’ultima soluzione che sembra al momento la più accreditata, non solo per la continuità del modello, ma anche perché il Gruppo VW ha già un motore V8 disponibile e non è detto che ai piani alti vogliano sviluppare un ulteriore otto cilindri da montare soltanto su un modello.

Quanto alla potenza è difficile fare pronostici, ma con l’adozione del powertrain ibrido, quindi con l’aiuto del motore elettrico che affianca l’unità termica, non è scontato pensare ad un valore totale che possa aggirarsi attorno agli 850 CV, andando di fatto ad insidiare l’altra sportiva plug-in hybrid italiana, ossia la Ferrari 296 GTB.

Quanto è interessante?
1