L'erede dell'Aventador avrà un motore V12 totalmente nuovo: Winkelmann lo conferma

L'erede dell'Aventador avrà un motore V12 totalmente nuovo: Winkelmann lo conferma
di

Il debutto della Lamborghini Aventador Ultimae è stato visto come il canto del cigno del motore V12 per la casa di Sant’Agata Bolognese, ma a quanto pare non è la giusta definizione. E la conferma arriva proprio da Stephan Winkelmann, CEO di Lamborghini. L’erede dell’Aventador avrà infatti un cuore a 12 cilindri totalmente inedito.

Questo e altri dettagli sono saltati fuori da un’intervista rilasciata dall’amministratore delegato di Lamborghini ai microfoni di Autoblog, dove si è parlato appunto dell’Aventador come ultima vettura in cui pulsasse il V12 bolognese nudo e crudo, e alcune ipotesi parlavano di un prossimo modello dotato di tecnologie prese in prestito dalla Lamborghini Sian, ma non succederà.

Secondo Winkelmann il motore V12 da 6.5 litri della Aventador è stato sviluppando al massimo di quanto fosse consentito, e l’erede avrà un motore 12 cilindri completamente nuovo e mai visto prima. È troppo presto per parlare di dettagli, ma non avrà niente in comune con quello attuale così come non condividerà alcuna tecnologia con la Sian.

Mr. Winkelmann ha aggiunto: “La tecnologia è differente, è un motore completamente nuovo, così come la trasmissione e la batteria. Tutto è nuovo. Non c’è niente della Sian e della Aventador”.

La nuova punta di diamante del brand sarà una vettura inedita sotto molti punti di vista, ma sicuramente avrà ancora la trazione integrale e le quattro ruote sterzanti come l’Aventador, e farà largo uso della fibra di carbonio per ridurre il peso generale dell’auto. E il motore non sarà sovralimentato ma resterà un aspirato in grado di cantare come solo un V12 è in grado di fare.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1