La fine di un'epoca: Volkswagen dice addio agli sport motoristici

La fine di un'epoca: Volkswagen dice addio agli sport motoristici
di

Dopo aver mostrato i muscoli nel secondo decennio degli anni 2000 Volkswagen si ritira da tutti gli sport motoristici nella quale è attualmente impegnata. Già nel novembre 2019 aveva annunciato l'abbandono degli sport con motore a combustione. La decisione segue l'addio alla Formula E di Audi a partire dalla fine della stagione 2020/21.

Il cambio di strategia non porterà a riduzioni del personale, i 169 dipendenti di VW Motorsport GmbH saranno integrati in altre divisioni del gruppo. Nel comunicato stampa si espone Frank Welsch, Chief Development Officer del marchio di Volkswagen: “Il marchio Volkswagen si appresta a diventare fornitore leader nella mobilità elettrica sostenibile. A tal fine stiamo unendo le forze e abbiamo deciso di interrompere le nostre attività nel motorsport con il marchio Volkswagen.”

Welsch esalta anche il folle progetto Volkswagen ID.R, chiarendo che il team resterà nell'orbita del gruppo: “La grande competenza tecnica dei dipendenti e il know-how acquisito con il progetto ID.R rimarranno in azienda e ci aiuteranno a sfornare ulteriori efficienti modelli della famiglia ID.” La fornitura dei pezzi di ricambio destinati a Polo GTI R5 da rally e Golf GTI TCR da turismo è stata assicurata a lungo termine, mentre la produzione della Polo R5 cesserà a fine anno.

Volkswagen ha ottenuto grandi successi nelle formule minori, come la Formula Vee, chiamata anche Formula Volkswagen, che allena i piloti di tutto il mondo da oltre cinquant'anni. Tra il 2013 e il 2016, grazie alla Polo WRC e a Sébastien Ogier, ha portato a casa quattro mondiali rally costruttori e altrettanti titoli piloti. Successi anche nella Rally Dakar, conquistata per tre volte dalla Touareg. La ID.R detiene i record assoluti a Goodwood, della Pikes Peak (arrivato con la clamorosa vittoria del 2018) e, per la categoria elettriche, del Nürburgring Nordschleife.

Qualche anno fa Volkswagen era un brand attento al Motorsport e in evidente fase di espansione verso nuove discipline. Il Dieselgate e l'avvento delle elettriche ha indotto l'azienda tedesca a cambiare strategia, mostrando un volto sempre più efficiente e tecnologico, come dimostrano i 73 miliardi di euro che investirà in elettrificazione e digitalizzazione.

Quanto è interessante?
3