Enjoy costretta a scappare da Catania, rubate 141 auto su 170

Enjoy costretta a scappare da Catania, rubate 141 auto su 170
di

Dopo una massacrante serie di atti vandalici e furti, il popolare servizio di carsharing Enjoy si è visto costretto a scappare a gambe levate da Catania. Dell'imponente flotta di 170 veicoli disposti sul luogo, ne sono rimasti solamente 29.

Una storia che va avanti dal 2016, quando il servizio è sbarcato nella città siciliana. Nel tempo la flotta veicoli è stata ridimensionata notevolmente, e si è passati da 170 macchine a 39. Oggi il servizio ha fatto ufficialmente le valige, e lascerà Catania — per sempre, probabilmente. La decisione entrerà in vigore a partire dal 20 maggio.

Non perché la scommessa sul carsharing sia stata un errore, chiariamoci. Nel resto del mondo —e pure in Italia— va ancora benissimo. A Mosca (capitale mondiale di questa forma di trasporti) nel 2018 sono state fatte 23 milioni di corse usando il carsharing, in Italia, sempre l'anno scorso, abbiamo assistito ad un boom di noleggi a lungo e brevissimo termine.

Ma a Catania l'hanno avuta vinta teppisti e criminali, con un numero impressionante di mezzi smantellati per rivendere pneumatici e pezzi di ricambio sul mercato nero. Il sindaco della città ha definito il comportamento di alcuni suoi concittadini come vergognoso, e ha dichiarato di aver accolto la decisione con grande dispiacere.

Quanto è interessante?
8