EMoS WYLD, lo scooter elettrico che sogna di diventare un Cruiser

EMoS WYLD, lo scooter elettrico che sogna di diventare un Cruiser
di

Bisogna ammettere che le nuove moto elettriche stanno sguinzagliando la fantasia dei designer di tutto il mondo, sempre più intenti a creare veicoli originali e fuori da ogni schema. Su queste pagine abbiamo visto decine di esempi, oggi invece è il turno dell’EMoS WYLD.

Lanciato con il colorito claim “Born to be WYLD”, guardando chiaramente al mito di Easy Rider, il nuovo veicolo a due ruote dell’australiana Electric Mobility Solutions è uno scooter 100% elettrico con linee da Chopper/Cruiser, anche se bisogna ammettere che il feeling è completamente differente e meno aggressivo...

A guardar bene, sembra più che altro la parodia di un Cruiser, una caricatura, con DNA 100% elettrico fra l’altro. Svuotato del superfluo, il WYLD mira a essere super leggero ed essenziale, con una batteria nascosta nel telaio e un motore nella ruota posteriore. Su quella anteriore invece figura un freno a disco di dimensioni generose, che dovrebbe essere più che sufficiente per le velocità raggiunte dal WYLD.

Parliamo infatti di 50 km/h di massima, con tre livelli di potenza, ovvero 1,5 kW, 2 kW oppure 3 kW. Tre anche i livelli di autonomia, dovuti a batterie estraibili da 720 Wh, 1,2 kWh e 1,8 kWh, che attestano il peso del WYLD attorno agli 80 kg. Un peso piuma che offre ruote da 18” per un prezzo di circa 2.200 dollari, circa 1.870 euro al cambio diretto. C’è di buono che una moto/scooter simile si può tranquillamente guidare con patente B/A1.

Quanto è interessante?
1
Il mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruote