di

Conoscete Emile Leray? No? Beh, la sua è una storia di quelle che si sentono raramente, sia per l’impresa in sé, degna di una pagina tutta sua nella storia, sia per l’individuo che l’ha portata a compimento, un uomo la cui tenacia e competenza sono davvero fuori dalla norma.

Ebbene, Emile Leray è un elettricista francese e, prima ancora, un appassionato della famosa Citroën 2CV, la vettura francese che, prodotta lungo la metà del XIX secolo, ha raccolto intorno a se una schiera fedele di seguaci, catturati dal suo irresistibile design e dal suo fascino senz’epoca. Tralasciando la potenza, ovviamente molto bassa, la Citroën 2CV si distingueva dalle sue contemporanee per un fattore decisamente importante: la resistenza.

Tanto che, nel 1993, Leray si diresse verso il Marocco con l'intenzione di fare un viaggio in solitaria attraverso il deserto, accompagnato solo dalla sua fedele quattroruote. Ovviamente, il nostro protagonista era stato nel territorio già diverse volte e aveva con il posto una certa familiarità: insomma, non era una missione suicida.

Qui, l’inizio dell’avventura: costretto ad una deviazione, Leray si è improvvisamente trovato in pieno deserto, tra le dune e le tempeste di sabbia. Diciamo solo questo: la Citroën 2CV non è esattamente portata per il “fuoristrada”.

Rotto l'asse anteriore del suo fedele "Deuch" contro una roccia, Leray si è trovato con sole due opzioni: o farsi una passeggiata di 20 miglia verso il villaggio più vicino, o mettere in pratica tutte le sue conoscenze sulla 2Cv e cercare di uscire da quella situazione.

Così, il nostro elettricista francese ha deciso di costruire una motocicletta riciclando l’asse rimanente, le ruote, le sospensioni ed il motore della sua Citroën 2CV ormai inutilizzabile. L’intero lavoro gli è costato ben 12 giorni durante i quali, come ha raccontato l’uomo, avrebbe dormito all’interno della carcassa della Citroën. Il dodicesimo giorno avrebbe poi fatto ritorno alla civiltà, non senza essere schiaffeggiato con una pesante multa per aver cavalcato una 2CV non conforme alla strada.

Insomma, un racconto quasi incredibile e cui molte persone hanno sollevato non pochi dubbi. Sicuramente, rimane una storia a dir poco affascinante!

Quanto è interessante?
4
Emile Leray, l'uomo che ha costruito una moto a partire da una Citroën 2CV