Elon Musk in Europa per il debutto della Tesla Model 3, fra applausi e ritardi

Elon Musk in Europa per il debutto della Tesla Model 3, fra applausi e ritardi
di

L'azienda più chiacchierata e desiderata dell'attuale mercato auto è certamente Tesla, marchio 100% elettrico che punta su affidabilità, tecnologia estrema e materiali premium. A zero emissioni ovviamente. Una filosofia che, nonostante mille problemi differenti, ha premiato il brand negli USA, che ora si appresta a debuttare in Europa.

Sono infatti iniziate le consegne nel vecchio continente, con le prime Tesla Model 3 arrivate via nave nel porto belga di Zeebrugge. Queste vetture "early bird" sono destinate soprattutto in Olanda e in Norvegia, poi a macchia di leopardo nel resto dei Paesi - con qualche unità destinata anche all'Italia. Si tratta però di una quantità non sufficiente a soddisfare tutte le ordinazioni raccolte negli ultimi mesi e anni (c'è che aspetta anche da circa 36 mesi), sono infatti in arrivo altre navi e nuovi modelli.

Lo sbarco, letterale, in Europa è un passo fondamentale per l'azienda, soprattutto alla luce degli incentivi che diversi governi hanno lanciato sulle auto elettriche (Norvegia in primis, primo mercato elettrico europeo), motivo per cui è lo stesso Elon Musk - volto e simbolo di Tesla - ad accompagnare le prime consegne. L'imprenditore ha iniziato la sua campagna proprio a Zeebrugge, poi Tillburg, in Olanda, dove le prime consegne ai clienti però non sono andate come avrebbero dovuto, con diversi problemi e ulteriori ritardi. Musk ha per questo offerto una cena ai clienti arrivati per ritirare l'auto e rimasti a mani vuote, la prossima tappa invece sarà proprio in Norvegia.

La società americana ha purtroppo sempre avuto, nel corso della sua giovane storia, problemi produttivi e ritardi nelle consegne. A oltre un anno dal lancio commerciale, la Tesla Model 3 non ha ancora raggiunto il suo picco produttivo negli USA, con meno di 5.000 unità a settimana e un obiettivo di 7.000 nei prossimi mesi. Sotto i riflettori anche il trattamento post-vendita, con molti utenti americani che lamentano tempi biblici per reperire pezzi di ricambio e ottenere assistenza. È il prezzo da pagare per avere una novità assoluta? Probabile, nel frattempo abbiamo testato una Tesla Model X, un autentico assaggio di futuro.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
1