Elon Musk espande le gallerie sotto Las Vegas:'Tesla in Tunnels' è realtà

Elon Musk espande le gallerie sotto Las Vegas:'Tesla in Tunnels' è realtà
INFORMAZIONI SCHEDA
di

The Boring Company, compagnia fondata e capitanata del CEO di Tesla Elon Musk, ha appena fatto sapere di stare espandendo la galleria di tunnel sotto Las Vegas. L'ambizione per la realizzazione di un nuovo tipo di mobilità è alle stelle, e adesso le cose si fanno interessanti.

In pratica questi tunnel, che potrebbero arrivare anche in molte altre città, servono alle vetture elettriche di Tesla per evitare il traffico in superficie, e per spostarsi con estrema rapidità da un capo all'altro di una metropoli, cosa praticamente infattibile col traffico odierno. In tal senso l'approvazione del primo "loop" commerciale fa ben sperare, e The Boring Company non ha mancato di condividere il proprio entusiasmo (ecco come funzionano i Loop di Elon Musk).

Allo stato attuale delle cose Elon Musk può contare soltanto su 2,4 chilometri di gallerie sotto il Concention Center di Las Vegas, ma la speranza consiste nel connetterle con altri tunnel situati sia dentro che fuori la città del Nevada. Nel corso della giornata di ieri questo progetto si è rimesso in movimento grazie al via libera da parte della contea limitrofa di Clark: a breve la struttura conterà circa 47 chilometri di tunnel e ben 51 stazioni, andando a coprire gran parte dei punti nevralgici del grosso centro abitato.

Tra le altre cose la Contea di Clark ha voluto sottolineare il fatto che non siano stati utilizzati soldi pubblici per il finanziamento del progetto, per cui è The Boring Company ad accollarsi tutte le spese, e se tutto andrà per il verso giusto la capacità del sistema di mobilità sotterranea arriverà a 57.000 passeggeri l'ora.

E' possibile che questa peculiare idea di spostamento sia scaturita da un fattore certamente caratterizzante per Tesla e per le altre compagnie del miliardario di origini sudafricane: il segreto di Elon Musk è investire nella ricerca trascurando del tutto la pubblicità.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
2