Elettrica, benzina o diesel: quale auto costa meno al chilometro?

Elettrica, benzina o diesel: quale auto costa meno al chilometro?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La scorsa settimana abbiamo pubblicato un articolo che ha fatto molto discutere: abbiamo paragonato i costi al chilometro di una Tesla Model 3 con auto tradizionali a benzina e gasolio. Oggi a fare questa comparativa è Arval, famosa società di noleggio auto. Quale motorizzazione conviene, dunque: elettrica, benzina o diesel?

Per effettuare i propri calcoli, l'azienda ha usato un modello che oggi offre sul mercato sia una variante a benzina, sia una a gasolio che una 100% elettrica. Parliamo della nuova Peugeot 208, Auto dell'Anno 2020, nelle versioni Elettrica Active Business, BluHDI 100CV Active Business, Puretech 100CV Active Business, dunque stesso allestimento, diverse motorizzazioni.

Ebbene percorrendo 60.000 km in 48 mesi l'elettrica è costata 0,357 euro al chilometro, una cifra che scende clamorosamente all'aumentare dei km: con 120.000 km in 48 mesi, si arriva a 0,228 euro al chilometro. Se guardate il grafico in basso, vi accorgete subito di come il modello a zero emissioni sia il più conveniente al chilometro (contando anche gli incentivi), con la vettura a benzina che invece è la più costosa e anche la più inquinante, con 131 g/km di emissioni di CO2.

Certo la e-208 costa di più in partenza, è chiaro, sui costi di gestione sul lungo periodo però sembra esserci un notevole recupero. La società ha anche confrontato i costi di una Volkswagen Up!, di una Hyundai Ioniq, di una Mercedes EQC, di una Renault Zoe e di una Clio. Ha sempre vinto la benzina, tranne nel caso della Clio, come potete vedere dai grafici in basso.

Quanto è interessante?
2
Peugeot 208Peugeot 208Peugeot 208Peugeot 208Peugeot 208