L'elettrica Beijing Radiance Concept sfida Tesla con 800 km di autonomia

L'elettrica Beijing Radiance Concept sfida Tesla con 800 km di autonomia
di

Le porte del Salone di Pechino 2020 si sono aperte sabato 26 settembre. Mai come adesso il mercato cinese è allineato con i trend mondiali. La Cina è una nazione che punta fortemente su elettrico e guida autonoma, spuntano quindi sempre più marchi locali pronti a produrre le vetture del futuro.

L'ultimo arrivato si chiama come la capitale cinese che ospita il salone: Beijing. Questo marchio è l'ultima trovata del colosso BAIC e, tramite la Radiance Concept, vuole sfidare le berline elettriche più avanzate attualmente in commercio. Stando a CarNewsChina il concept ha un'autonomia NEDC dichiarata di 800 chilometri e quando andrà in produzione sarà dotato di guida autonoma di livello 4.

Il corpo vettura ricorda quello della Sony Vision-S (concept car non destinata alla produzione): una coupé a quattro porte dalle linee filanti ed eleganti. I gruppi ottici anteriori sono formati da una sottile striscia LED, il tema è ripreso anche nel posteriore con la fanaleria incorporata in un piccolo spoiler senza soluzione di continuità con il padiglione. Gli interni sono da vera concept car, il volante racchiude al suo interno uno schermo e i sedili sfoggiano un design estremamente futuristico.

Non ci sono date per l'arrivo sul mercato della Radiance (ci aspettiamo che il modello di serie sarà parecchio diverso dal concept) e non sappiamo se l'auto sarà venduta al di fuori della Repubblica Popolare Cinese.

La sfida di BAIC alla concorrenza è lanciata, la vettura sarà l'ennesima rivale della Tesla Model S (che nella variante Model S Plain gode di 840 km di autonomia). Inoltre BAIC possiede il 5% delle quote di Daimler: ci sarà una sorta di sfida interna con la futura Mercedes-Benz EQS elettrica. (foto cover: CarNewsChina.com)

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
1