Ecotassa ed ecobonus: le spese e gli incassi previsti dal Governo

Ecotassa ed ecobonus: le spese e gli incassi previsti dal Governo
di

Dopo gli ultimi dettagli diffusi dal Governo in materia di ecotassa ed ecobonus, iniziano ad arrivare le prime stime di vendita per il 2019, anno durante il quale è previsto un boom delle elettriche e un calo delle vetture tradizionali.

Secondo le proiezioni dello stesso Governo, le auto meritevoli di incentivo dovrebbero raddoppiare il volume di vendita; inoltre il 30% delle immatricolazioni sarebbe conseguente a una rottamazione di vetture Euro 4 e inferiori - fondamentale per raggiungere i 6.000 euro nella prima fascia o i 2.500 nella seconda. I costi utili a coprire una simile manovra dovrebbero attestarsi attorno ai 59 milioni di euro.

Se il mercato delle auto green sale, quello tradizionale deve per forza di cose scendere: si prevede un calo di vetture benzina e diesel compreso fra il 3 e il 5%, una cifra tenuta a freno dalla nuova Ecotassa che, di fatto, salva moltissimi modelli presenti attualmente sul mercato. Con la manovra passata alla camera, i numeri sarebbero stati molto più alti, con un importante rischio per l'intero settore auto.

Con l'Ecotassa, il Governo stima di incassare circa 73 milioni di euro, 5 dei quali aiuteranno la diffusione delle colonnine di ricarica in tutto il Paese (compresi i wall box privati). Ecotassa ed ecobonus prendono il via soltanto dall'1 marzo 2019, non dall'1 gennaio come preventivato, andando così a incidere meno sul bilancio annuale.

Quanto è interessante?
4