L'eBeam Axle di Magna è il paradiso dell'elettrificazione per SUV e pickup

L'eBeam Axle di Magna è il paradiso dell'elettrificazione per SUV e pickup
di

L'elettrificazione dei furgoni, dei pickup e in generale dei veicoli commerciali leggeri sta procedendo con un certo ritmo, ma è sicuramente molto inferiore rispetto a quanto molte persone si aspetterebbero.

E' praticamente ufficiale che entro pochi mesi assisteremo al debutto del Tesla Cybertruck, del Rivian R1T, dei furgoni Amazon-Rivian (eccoli in azione) per le consegne dell'ultimo miglio e quant'altro, ma allo stato attuale delle cose i veicoli di questo tipo sono quasi assenti dalle nostre strade.

Magna, una compagnia canadese specializzata nella produzione di componenti per vetture, ha però intenzione di accelerare nettamente questo processo attraverso lo sviluppo di un elemento molto promettente denominato eBeam. Si tratta di una unità motor-generator scalabile da implementare sull'asse posteriore dei veicoli per garantire forza di movimento per il traino.

Tom Rucker, presidente di Magna Powertrain, ha affermato che l'integrazione della tecnologia eBeam sull'asse è stato un obiettivo fondamentale. "E' un tentativo coraggioso per elettrificare i pickup, i cui proprietari chiedono capacità ci traino e di rimorchio ai quali sono già abituati, e ci siamo riusciti con la tecnologia eBeam. Sappiamo che gli assi sono elementi fondamentali nella forza dei pickup, e siamo molto eccitati per aver sviluppato il primo miglioramento significativo ber un asse solido in oltre cent'anni."

Insomma, come avrete intuito dalle parole di Rucker, la speranza che l'eBeam Axle possa dilagare sulla scena internazionale portando grossi vantaggi ai consumatori resta molto alta, e nello specifico siamo portati a supporre che l'efficacia del sistema abbia un certo fondamento. Il propulsore eBeam può infatti erogare una potenza di 150 kW, di 200 kW o di 250 kW in base alla configurazione prescelta: saranno presto disponibili unità a motore singolo con una sola marcia ma anche soluzioni a due motori e due marce con vettorizzazione della coppia.

Il grande vantaggio della propulsione elettrica risiede proprio nella facilità di inserire un motore elettrico su un asse, in quanto le dimensioni e il peso di queste unità di ultima generazione permettono una duttilità senza precedenti.

Dato che l'abbiamo già menzionato in apertura, vogliamo chiudere rimandandomi alle ultime informazioni sul Tesla Cybertruck: il pickup con la carrozzeria in acciaio sta per essere presentato, e subito dopo il reveal comincerà la produzione in serie.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
1