E' morto Sergio Marchionne: addio all'ex amministratore delegato di FCA

E' morto Sergio Marchionne: addio all'ex amministratore delegato di FCA
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La notizia è di qualche minuto fa e sta facendo già il giro del mondo. Sergio Marchionne, l'ex amministratore delegato di FCA e presidente di Ferrari, è morto da qualche istante nella clinica di Zurigo dove era ricoverato dal 27 Giugno scorso.

Una notizia nell'aria da tempo, dopo che il Presidente di Exor, John Elkann, a seguito del comunicato stampa diramato per dare il benvenuto al nuovo amministratore delegato di FCA, Mike Manley, aveva definito le condizioni di Marchionne "irreversibili", che avevano delineato una "situazione impensabile fino a qualche giorno fa".

Marchionne, 66 anni compiuti lo scorso Giugno, non appariva in pubblico dal 25 Giugno, quando aveva partecipato ad una cerimonia di consegna della nuova Jeep all'Arma dei Carabinieri. I primi bollettini ufficiali parlavano di un'operazione alla spalla, quasi di routine, che lo avrebbe dovuto tenere lontano dai propri impegni per qualche giorno, al punto che aveva addirittura confermato gli appuntamenti. Marchionne, però, come raccontato dai telegiornali negli ultimi giorni, non è stato mai dimesso dalla clinica svizzera, dov'è stato ricoverato in terapia intensiva per quasi una settimana, in coma.

L'ex amministratore delegato di FCA è stato assistito durante gli ultimi giorni dai figli Alessio Giacomo e Jonathan Tyler, oltre che dalla compagna Manuela.

Nella giornata di oggi sono attesi i risultati finanziari di FCA, con il nuovo amministratore delegato Mike Manley che dovrebbe annunciare la nuova strategia societaria.

Aggiornamento 12:01
E' arrivata, puntuale, la lettera di John Elkann, il presidente di Exor ed FCA che ha confermato la morte di Sergio Marchionne, ricordando il contributo dato all'azienda di Torino.
"È accaduto purtroppo quello che temevamo. Sergio, l’uomo e l’amico, se n’è andato" ha affermato Elkann. "Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell’esempio che ci ha lasciato. sia coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore. Io e la mia famiglia gli saremo per sempre riconoscenti per quello che ha fatto e siamo vicini a Manuela e ai figli Alessio e Tyler. Rinnovo l’invito a rispettare la privacy della famiglia di Sergio".

Tra i primi a postare messaggi di cordoglio l'ex Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, che attraverso il proprio account ufficiale Twitter ha ringraziato Marchionne "per il lavoro, la fatica ed i risultati E per l'orgoglio italiano portato nel mondo".

Nel frattempo, alla Camera dei Deputati, presso le Commissioni Lavoro e Finanze, è stato osservato un minuto di silenzio.

Cordoglio anche dal Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, che ha diffuso una breve dichiarazione: "Siamo vicini alla famiglia e agli amici di Sergio Marchionne. Con lui scompare la figura di un manager lungimirante e innovativo, che ha saputo dare un futuro all'industria automobilistica italiana e internazionale".

Andrea Marcucci, presidente del PD alla Camera, su Twitter, ha etichettato Marchionne come un "gigante. Ha innovato, ha portato la Fiat fuori da una crisi che sembrava senza via di uscita, ha creato posti di lavoro e come è normale ha fatto anche errori. La sua visione, il suo operato resteranno nella storia".

Quanto è interessante?
6

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!