"Duster è la 911 di Dacia" secondo il nuovo capo del design del brand, ex Aston Martin

'Duster è la 911 di Dacia' secondo il nuovo capo del design del brand, ex Aston Martin
di

Dacia, nata nel 1966 in Romania, è stata poi venduta a Renault nel 1999, e da quel momento è decollata diventando uno dei brand più venduti in tutta Europa, grazie ad una gamma di veicoli che fa del rapporto qualità-prezzo il suo punto di forza, tra i quali c’è la Spring, l’auto EV più economica di tutte.

La scorsa estate abbiamo trattato la nuova brand identity di Dacia, che è partita dall’aggiornamento del logo e dell’emblema, ed è proseguita con l’acquisizione di Miles Nurnberger a capo del reparto design dell’azienda, un nome di pregio che è approdato in Dacia dopo 14 anni passati tra le fila di Aston Martin come responsabile del design della DBX e della Valkyrie.

Miles è stato intervistato di recente da Top Gear, per far conoscere le sue idee di progettista e per parlare della sua attuale mansione, che è arrivata dopo esser stato contattato dal suo amico Laurens van den Acker, con cui lavorò in Ford nei primi anni 2000, e che oggi si trova a capo del design del gruppo Renault.

Parlando della gamma Dacia, rispondendo alla domanda che chiedeva quale fosse il modello della gamma a lui più caro, Miles ha risposto: “Questa sarà un'ottima frase: il Duster è la 911 di Dacia. Lo spirito, la raggiungibilità, la robustezza: tutto ciò che riguarda la brand identity di Dacia è lì e completamente amplificata nel Duster. Progettare per le masse ha anche il suo piacere perché vedi le tue auto per strada, le vedi usate e potresti possederne una tu stesso. Questo era ovviamente più difficile in Aston Martin”.

Una bella risposta, che effettivamente dice il vero, in quanto il SUV Duster è stato un il modello che ha dato un cambio di passo alla casa, e a tal proposito vi consigliamo di leggere la nostra prova su strada della Dacia Duster 2022 tra le colline francesi.

Quanto è interessante?
1