Il Governo Draghi cancella il bollo auto? Non proprio, le novità del Decreto Sostegni

Il Governo Draghi cancella il bollo auto? Non proprio, le novità del Decreto Sostegni
di

Negli ultimi tempi sul web se ne sono lette di tutti i colori: è vero che il Governo Draghi sta per cancellare il tanto odiato bollo auto? In realtà no, nel modo più assoluto, sono però confermati i tagli alle vecchie cartelle esattoriali.

Il nuovo Decreto Sostegni ha introdotto il condono delle cartelle di importo inferiore ai 5.000 euro emesse tra il 2000 e il 2010, di cui però possono beneficiare soltanto quei cittadini con reddito inferiore a 30.000 euro nel 2019. Cartelle esattoriali che riguardano anche eventuali bolli auto non pagati, ovviamente. Per completezza, il condono è valido anche per debiti Irpef o Inps, a patto che per l’appunto la cartella emessa dall’agente di riscossione riguardi il periodo interessato dal decreto.

Ma cosa bisogna fare per vedere i propri debiti cancellati con un tratto di penna? Beh, assolutamente nulla. Il decreto non prevede alcuna domanda di cancellazione, l’Agenzia delle Entrate aggiornerà tutto in automatico. Ricordiamo dunque che il bollo auto non è stato cancellato il alcun modo, bisognerà dunque provvedere al regolare pagamento in questo 2021. Per farlo è necessario affidarsi, come sempre, alle regole previste dalla vostra regione di residenza - poiché il bollo auto è un tributo regionale. Ricordiamo inoltre che in Emilia Romagna il pagamento è attualmente sospeso, qui tutti i dettagli.

Quanto è interessante?
3