INFORMAZIONI SCHEDA
di

La McLaren 720S, anche in condizioni assolutamente di fabbrica e senza ritocchi di alcun tipo, vanta comunque prestazioni incredibili. Il suo V8 bi-turbo può produrre la rispettabilissima cifra di 710 cavalli, e in genere bastano e avanzano.

E' abbastanza però per battere una Dodge Challenger SRT Demon sotto steroidi? La Dodge è una vettura costruita appositamente per le drag race, infatti a ogni acquirente viene fornito un kit con tutti gli strumenti per farla andare al massimo nelle gare d'accelerazione. Inoltre questo particolare esemplare gode di modifiche agli scarichi, ai compressori, all'acceleratore e un di un alleggerimento generale. In questo caso produce 977 cavalli di potenza, scaricati alle sole ruote posteriori tramite un cambio automatico a otto rapporti.

Neanche la McLaren 720S del video però vuole restare intonsa. La supercar inglese ha subito una modifica della ECU e degli scarichi, e la potenza complessiva passa quindi da 710 a 900 cavalli. In abbinamento abbiamo il cambio stock, un doppia frizione a sette rapporti che anche in questo caso incanala la potenza alle ruote posteriori.

La prima gara vede la Demon impennare brevemente alla partenza e guadagnare un piccolo vantaggio sulla 720S, che però viene lanciata rapidamente in avanti da suo possente V8, finendo per superare la muscle car americana. Quest'ultima ha fatto registrare un tempo di 9,069 secondi sul quarto di miglio, mentre la sfidante si è attestata sui 9,102 secondi.

Per scoprire gli esiti delle altre prove vi rimandiamo direttamente al video in alto, ma nel frattempo la casa britannica si è espressa sul veto alla vendita di auto a benzina in UK dal 2035:"Non una bella sorpresa." Infine non potete perdervi questa McLaren 650S "Chernobyl", che possiede aspetto e sound di sicuro intimidatori.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2