INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nella drag race alla quale potete assistere dal video in alto sono in ballo all'incirca 2.000 cavalli, portati sull'asfalto da una supercar inglese e da un immenso SUV americano, che incarnano agilità contro possanza e prestazioni stock contro modifiche assurde. Chi vince tra le due?

Partiamo dalla Jeep Grand Cherokee Trackhawk, un veicolo pesantemente rivisitato nientedimeno che da Hennessey, nota casa di tuning Texana. Grazie ai tecnici di quest'ultima si è passati dai 707 cavalli di potenza e 875 Nm di coppia stock ai 1.200 cavalli e 1.356 Nm con carburante a 109 ottani. Il risultato è uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 2,3 secondi e una velocità massima di 322 km/h. L'enorme e pesantissimo veicolo (2.453 kg) è capace di percorrere il quarto di miglio in 9,6 secondi per prestazioni da vera e propria supercar.

Dall'altro lato troviamo una McLaren 720S perfettamente intonsa. Niente modifiche quindi al suo V8 bi-turbo da 4,0 litri, che produce i soliti 710 cavalli di potenza e 770 Nm di coppia, numeri molto simili a quelli che avrebbe portato sull'asfalto una Trackhawk stock. Il vantaggio della supercar inglese risiede nella rapidità, nella leggerezza e nell'aerodinamica, e infatti pesa una tonnellata meno della rivale, vantando tra l'altro un Cx sensibilmente migliore di quello di un muro di cemento.

Per scoprire l'esito della drag race non vi resta che dare un'occhiata al video ma, per restare in tema, vi rimandiamo ad altre due gare d'accelerazione. La prima vede scontrarsi una Alfa Romeo 4C con una BMW M2 Competition sotto la pioggia battente, mentre la seconda mette in scena un'atmosfera da Fast and Furious e vede concorrere Porsche 935, AMG GT R Pro e McLaren 720S in una battaglia molto interessante.

FONTE: CARSCOOPS
Quanto è interessante?
1