Domenicali sibillino su Marc Marquez: 'Fatte simulazioni scientifiche, non ve le dico'

Domenicali sibillino su Marc Marquez: 'Fatte simulazioni scientifiche, non ve le dico'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il CEO di Ducati, Claudio Domenicali, ha rilasciato negli scorsi giorni una lunga intervista ai microfoni del quotidiano Repubblica, in cui si è soffermato, fra le tante cose, anche sul nuovo dirompente arrivo fra le fila della Rossa.

Stiamo parlando ovviamente di Marc Marquez, da qualche settimana ufficialmente nel team Ducati Gresini. Il pilota spagnolo è uno dei più attesi in vista della stagione di MotoGp 2024, e in occasione dei recenti test di Valencia Marc Marquez ha messo subito in chiaro le cose, finendo nella Top 5.

Marc Marquez come se Mbappé andasse al Real Madrid? Di più – racconta il numero uno di Ducati - Marc ci farà crescere ancora: gli altri 7 nostri campioni hanno cominciato a studiare il modo in cui guida Sarà stimolo, esempio. Diventeranno tutti migliori. Avremo maggiore competizione interna, si complicherà la corsa al Mondiale dei nostri avversari. Quest’anno Martin ha imparato tanto da Bagnaia, Pecco farà lo stesso con Marquez. Si continuerà ad alzare il livello, avete visto Di Giannantonio? Sei ducatisti su 8 hanno vinto almeno un Gp".

Ma fra Pecco Bagnaia e Marquez chi tiferà l'anno prossimo Domenicali? "Scelgo Pecco: è italiano, corre nella squadra ufficiale e con lui c’è una particolare empatia. Però Marc è un campionissimo, se sarà così bravo da meritarsi il titolo saremo contenti. Di sicuro lotterà fino all’ultimo per il Mondiale".

Quindi poi aggiunge, sibillino: "Abbiamo fatto simulazioni quasi scientifiche, confrontando il suo rendimento con quello del fratello Alex, che ha corso nella sua squadra attuale. Ma non dirò i risultati neppure sotto tortura".

Bocca cucita infine sull'esborso economico per l'ex Honda: "Dovete chiedere a Nadia Padovani, titolare del team Gresini. Noi non mettiamo un centesimo. Paura che si impadronisca dei nostri segreti? Tecnologicamente, un pilota può comprendere il 10% della moto: e comunque, tradurre il tutto su di un’altra è impossibile".