Dodge Charger termica, non è ancora tempo della pensione: pronto un 6 cilindri 3.0

Dodge Charger termica, non è ancora tempo della pensione: pronto un 6 cilindri 3.0
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In un mondo che volge lentamente verso le auto elettriche, Dodge ha "annunciato" una decisione per certi versi controcorrente, ovvero, mantenere il motore a combustione sul suo prossimo modello della Dodge Charger, fra le muscle car più amate di sempre.

Per chi non la conoscesse si tratta di una delle 8 auto più belle della saga di Fast & Furious, resa famosa in particolare da Dom Toretto, la sua belva nera con il motore esterno, che “impennava” in ripresa per via della potenza inaudita.

Ad agosto del 2022 era stata presentata la Dodge Charger Daytona SRT elettrica, concept che sembrava anticipare un futuro totalmente green della sportivissima americana, ma in realtà le cose non andranno proprio così.

Come scoperto da The Drive, infatti, la Dodge Charger di prossima generazione offrirà un motore full electric affiancato però da uno a combustione termica, un sei cilindri in linea "Hurricane" da 3,0 litri.

"Stanno mantenendo i motori a benzina. La designazione ufficiale per la piattaforma del veicolo è LB e avrà il nuovo GME-T6 Hurricane sei cilindri in linea nelle versioni RWD e AWD", ha spiegato una fonte molto vicina a Dodge, che ha però preferito rimanere anonima "Utilizzerà la trasmissione Stellantis Gen 4 che verrà distribuita anche a Mack Assembly, Jefferson North Assembly e Toledo North”.

Ufficialmente il CEO di Doge, Tim Kuniskis, aveva fatto sapere che a fine 2023 sarebbero usciti di produzione i motori V8 e che la prossima Charger sarebbe stata costruita su piattaforma Stellantis STLA Large.

Dalla stessa possono uscire sia vetture elettriche che termiche, ma Kuniskis aveva smentito l'arrivo di una nuova versione a benzina della muscle car, cosa che evidentemente non si rivelerà tale, fino ad eventuale nuova smentita sia chiaro.

In merito alla potenza, il motore dovrebbe erogare 420 cavalli, lo stesso già utilizzato per alcuni modelli di Jeep, ma non è da escludere che alla fine possa essere utilizzata anche la versione ad alto rendimento da 510 cavalli.