Dodge Challenger e Charger vanno a ruba: in arrivo un sistema di sicurezza innovativo

Dodge Challenger e Charger vanno a ruba: in arrivo un sistema di sicurezza innovativo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Quando un modello è ben accolto dal mercato si crea uno spiacevole effetto collaterale: i ladri lo bramano. Negli Stati Uniti le Dodge ad alte prestazioni sono tra i veicoli più rubati, basti pensare che nella sola area di Detroit nel 2020 sono state rubate oltre 1.000 Dodge Charger.

L'azienda di proprietà del gruppo Stellantis sta sviluppando una nuova versione del software che introdurrà un inedito sistema di sicurezza. L'aggiornamento sarà disponibile sui modelli con motori Hemi V8 da 6,2 e 6,4 litri, i più soggetti a furti. Questo sistema bloccherà le prestazioni "complete" di Challenger e Charger dietro ad un codice a quattro cifre.

Senza questo codice i ladri di Dodge saranno in grado di guidare l'auto con specifiche da fine XIX secolo: soltanto 2,8 CV di potenza e 30 Nm di coppia massima. Siamo sicuri che a giugno, quando il software sarà rilasciato, appariranno su YouTube i primi goffi inseguimenti tra polizia e lentissime Dodge. I possessori di Charger e Challenger - negli allestimenti più sportivi e a partire dal MY 2015 - potranno installare l'aggiornamento gratuitamente presso qualsiasi concessionaria Dodge.

“Sebbene è una possibilità statisticamente rara, i ladri hanno preso di mira le muscle car Dodge più potenti. Noi vogliamo che la 'confraternita' Dodge sappia che stiamo agendo rapidamente e che gli stiamo coprendo le spalle”, ha affermato Tim Kuniskis, CEO di Dodge. Se il sistema di sicurezza darà i frutti sperati non è da escluderne l'adozione su modelli di altri marchi del Gruppo Stellantis. Dodge con questi "piccoli" accorgimenti punta a mantenere il suo status negli Stati Uniti: stando ad un'indagine di Consumer Report nel 2019 era il marchio più affidabile per i consumatori americani.

Alla fine del 2020 anche un prototipo di Dodge Durango SRT Hellcat 2021 è stato rubato a Detroit. Il furto di un esemplare non definitivo è particolarmente spinoso per le case automobilistiche, poiché espone dettagli e tecnologie che non devono essere di pubblico dominio.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
1