Distrugge la sua Toyota MR2 ma fuoriesce illeso, con le sue stesse gambe

Distrugge la sua Toyota MR2 ma fuoriesce illeso, con le sue stesse gambe
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A vedere le immagini dell'incidente in oggetto, con una Toyota MR2 ridotta a un ammasso deforme di lamiera, si potrebbe presto pensare a un finale tragico. Fortunatamente, invece, non solo il conducente si è salvato dall'impatto ma è anche uscito dall'abitacolo con le sue gambe, riportando ferite marginali.

È l'assurda storia capitata a Scott Shepherd, che mentre guidava la sua sportiva Toyota MR2 si è visto arrivare addosso un barile caduto dal retro di un pick-up. Il conducente è riuscito a evitare l'ostacolo con successo, perdendo però il controllo della vettura e finendo contro un altro veicolo di grandi dimensioni (la Tesla Model 3 che evita questo incidente come si sarebbe comportata, in autonomia?)

Nell'impatto, la piccola vettura (dall'assetto piuttosto basso, per giunta) si è praticamente distrutta, riportando seri danni strutturali sul lato sinistro e frontale, con il tetto in tessuto che si è ripiegato addosso al conducente e l'albero dello sterzo che ha invaso il posto di guida. Nonostante tutto questo, Shepherd è uscito dall'abitacolo sano e salvo con le proprie gambe (e forse a salvarlo è stato proprio il tetto "morbido", oltre a una sana dose di fortuna).

Evidentemente non era arrivata la sua ora, nonostante questo il conducente ha ringraziato Toyota per aver costruito una macchina sicura: "Complimenti agli ingegneri Toyota, a quest'ora avrei potuto non essere qui a parlare". Che questo episodio spinga Toyota a lanciare una nuova generazione della MR2, abbandonata dopo tre iterazioni nel 2007 e sostituita dalla nuova Toyota Supra?

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
2
Distrugge la sua Toyota MR2 ma fuoriesce illeso, con le sue stesse gambe