Il diesel sarà presto più caro: le accise saranno pari alla benzina?

Il diesel sarà presto più caro: le accise saranno pari alla benzina?
di

Negli ultimi anni il gasolio ha subito non pochi attacchi, demonizzato quasi su tutti i fronti, cosa che ha fatto calare drasticamente le vendite di nuove auto diesel - nonostante la difesa di alcune voci autorevoli rispetto ai nuovi motori. Ebbene, per il carburante potrebbe arrivare una nuova stangata.

Sembra infatti che con la legge di bilancio 2020 il diesel possa subire un discreto aumento alla pompa. Il motivo è presto spiegato: il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha preso di mira alcune agevolazioni fiscali considerate dannose per l'ambiente, fra cui anche l'accisa sul gasolio inferiore a quella della benzina - regola istituita nel 1993, quando si pensava che fosse la benzina il carburante più pericoloso per l'ambiente.

Da questa differenza, lo Stato "perde" idealmente 4,9 miliardi l'anno, una cifra che ora più che mai può far comodo a un governo che cerca nuove entrate. Portando l'accisa del diesel in pari con quella della benzina, si andrebbe a recuperare il gettito altrimenti perso, inoltre il ministro stesso ha detto: "Il gasolio non merita un trattamento di favore rispetto alla benzina, la sua aliquota dovrebbe essere innalzata".

Sembra dunque che i buoni propositi di cancellare diverse accise sui carburanti in realtà si siano trasformati nel perfetto contrario, in un rincaro che potrebbe affossare ulteriormente un carburante già massacrato. Come la prenderà il popolo italiano, che storicamente acquista il diesel anche per via del suo prezzo alla pompa inferiore a quello della benzina? Sicuramente non bene, del resto si tocca un nervo scoperto - quello delle accise - che ci costa il 65% del prezzo finale alla pompa. Si prevedono dunque ulteriori nuvole nere all'orizzonte.

Quanto è interessante?
4