Il diesel domina il mercato dell'usato: volano le auto con più di 10 anni di vita

Il diesel domina il mercato dell'usato: volano le auto con più di 10 anni di vita
di

Se guardiamo alle vendite di nuove automobili, il diesel è praticamente quasi scomparso dai radar a causa della "mala fama" degli ultimi anni, delle politiche statali e delle conseguenti scelte delle case produttrici, che propongono sempre meno motorizzazioni a gasolio. Il mercato dell'usato invece viaggia su ritmi completamente differenti.

Secondo gli ultimi dati UNRAE, l'associazione delle case costruttrici estere, nei primi tre mesi del 2022 sono diminuiti del 9,9% i passaggi di proprietà di autoveicoli, fermatisi a 1.157.343 unità. A sorprendere però sono i numeri relativi alle motorizzazioni, con il diesel che rappresenta la scelta più apprezzata: il 49,3% delle auto usate nel primo trimestre del 2022 è proprio a gasolio, con la benzina che insegue al 39,7%. Un mondo dell'usato dunque dominato dalle motorizzazioni classiche, con elettriche e Plug-in Hybrid praticamente inesistenti: 0,6% per le BEV (che salgono comunque dallo 0,1%) e 0,4% per le Plug-in.

Incredibile poi venire a scoprire che più della metà dei passaggi di proprietà (50,4%) riguarda vetture con più di dieci anni di vita alle spalle, altro che Ecobonus e rottamazione (dal 25 maggio è aperta la piattaforma dei nuovi incentivi auto e moto 2022). Le auto fra i 4 e i 6 anni di vita sono al 12%, mentre quelle dai 6 ai 10 anni di vita sono al 15,1%; vanno decisamente meno le auto più recenti, con 1-2 anni di vita, ferme al 12,6%. Un mercato comunque in calo in tutta Italia, anche per la presenza sempre più rara delle "km zero", con il solo Trentino Alto Adige che mostra un segno positivo.

FONTE: UNRAE
Quanto è interessante?
1
Il diesel domina il mercato dell'usato: volano le auto con più di 10 anni di vita