INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il concept della Maybach Ultimate Luxury era già stato presentato al Salone di Pechino nel 2018, e rappresentava la fusione tra un SUV e una berlina, confezionato nel lusso più sfrenato in grado di allettare facilmente i più facoltosi.

Adesso, grazie a Supercar Blondie, possiamo darle uno sguardo ravvicinato. La nota Youtuber ha innanzitutto intervistato Steffen Köhl, direttore del design degli esterni in Mercedes, il quale ha riferito che alcuni elementi estetici della vettura saranno ripresi dalle loro prossime automobili.

A primo impatto è impossibile non notare i giganteschi cerchi da 24 pollici sulle quali la Maybach si appoggia. Lo stile delle razze richiama l'impressione delle turbine, mentre il tipico tocco di rose gold serve a donare ancora più unicità.

La prima cosa che invece risalta accedendo agli interni concerne la maestosità dei sedili dal profilo molto particolare, i quali uniscono il bianco della stoffa al rame della struttura portante. Nella parte posteriore dell'abitacolo poi è impossibile non notare la pazzesca console centrale, in grado di schiudersi tramite la pressione del tasto Maybach (anch'esso in rose gold ovviamente), per mostrare un ampio vassoio in legno d'ebano, contenente un set di tazzine da tè in stile cinese, come indicato anche dal display all'interno dell'incredibile vano.

Ma veniamo alla propulsione. Contrariamente a quanto si presumeva tempo fa il concept è completamente elettrico, e si muoverà grazie alla spinta di quattro motori elettrificati, generanti un totale di 738 cavalli scaricati su tutte e quattro le ruote. La velocità massima sarà però limitata elettronicamente a 250 km/h. Secondo le stime di Mercedes l'auto di lusso avrà un'autonomia di 322 chilometri, il risultato della batteria integrata da 80 kWh.

La casa della stella a tre punte non ha però ancora dato il via alla produzione, chiedendosi probabilmente se l'operazione possa valere la pena. Nel frattempo, speranzosi, vi rimandiamo a questa notizia, che vede promesse le Mercedes-AMG Classe C ed S in versione ibrida e 4x4, una scelta dovuta anche alla recente dismissione dello sviluppo dei motori tradizionali.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
3