di

La Mercedes-AMG C63 S coupé sfoggia un look poco appariscente unito ad un motore capace di prestazioni mozzafiato, per questo meglio darle del lei quando si guida sull’asfalto bagnato, data anche la trazione posteriore, perché come in questo caso, il cocktail di elementi può portare a bruttissime conseguenze.

Nella clip registrata dalla dash cam posteriore di un veicolo, vediamo avanzare una C63 S Coupé su un’autostrada australiana completamente bagnata. Il guidatore della Mercedes non sembrava preoccupato delle condizioni, anzi, mostrava un certo divertimento alla guida mentre faceva scodinzolare la coda della coupé tedesca con decisi affondi sul pedale dell’acceleratore.

Come si dice però “un bel gioco dura poco, e se dura assai, succedono dei guai”, e infatti dopo aver rallentato per innescare nuovamente un’altra sbandata di potenza, questa volta la C63 non è stata al gioco, e si è lasciata andare in una sbandata ben più violenta e impossibile da correggere per il guidatore, per poi finire la sua corsa tra i cespugli e i muretti della linea di mezzeria della careggiata.

Colui che ha registrato il video ha dichiarato che il conducente della Merc non ha riportato alcun tipo di danno, a differenza della vettura, che come spesso accade in questo tipo di eventi, è quella che porta a casa i danni più gravi.

Non è la prima volta che assistiamo a questo tipo di incidenti, dovuti principalmente a scarsa abilità e troppa leggerezza alla guida: guardate ad esempio come è stata distrutta questa Ferrari 488 Pista appena comprata, così come questa Mitsubishi Lancer Evo 9.

Quanto è interessante?
1