Dopo la Delta Futurista Amos costruirà un'automobile elettrica

Dopo la Delta Futurista Amos costruirà un'automobile elettrica
di

La Lancia Delta ha ammaliato intere generazioni, nata come compatta stradale nel 1979 dalla matita di Giorgetto Giugiaro, trovò la sua consacrazione a icona nei rally, soprattutto nei primi anni 90. Con le Delta HF 4WD e HF Integrale Lancia ottenne 46 vittorie nel WRC, 6 campionati costruttori e 4 campionati piloti.

Di quest'auto è rimasto particolarmente affascinato Eugenio Amos, tanto da crearne una versione aggiornata e fondare appositamente la Automobili Amos. La sua Delta Futurista del 2018 ha emozionato gli appassionati del marchio ed esaltato Jeremy Clarkson in una puntata di The Grand Tour. Dopo aver prodotto i venti esemplari previsti di Delta Futurista, venduti per circa 300.000 euro l'uno, Amos si prepara alla prossima sfida, che si preannuncia elettrizzante ed elettrizzata. Eugenio Amos tramite un post Instagram ha annunciato lo sviluppo di una vettura elettrica, accompagnando l'annuncio con un'immagine teaser che svela una vettura dalle forme inusuali.

“Ciao Amici,

Voglio iniziare questo nuovo anno - perché ovviamente il nuovo anno inizia a settembre - presentandovi quello che sarà il prossimo capitolo di Automobili Amos. A dire il vero, temo che molti di voi non capiranno, forse alcuni si arrabbieranno per quello che sto per scrivere... per favore ricorda che probabilmente avevi le stesse sensazioni riguardo la Futurista quando abbiamo iniziato.

Nei giorni del lockdown - durante le mie live - ho parlato abbastanza apertamente del nostro futuro: stiamo costruendo da zero la nostra nuova auto elettrica. Sia chiaro, non sarà né un restomod né una conversione. Partiamo da un foglio bianco perché vogliamo creare qualcosa per il presente che stiamo vivendo, prima che le auto si trasformino in smartphone. Siamo all'inizio di un lungo viaggio, posso solo promettere che esprimerà e difenderà tutti i nostri valori condivisi.

Sarà un'altra lettera d'amore, questa volta dedicata al futuro anziché al passato.”

Le parole scritte toccano il tema del veicolo elettrico per gli appassionati più puri di automobili, con l'eterno conflitto interiore sull'accettazione o meno della nuova tecnologia. Eugenio Amos è senza dubbio un vero "petrolhead", lo dimostra anche la sua collezione di auto, tra le quali spiccano la Bentley Continental R Lightweight, esemplare unico, la Mercedes-Benz CLK GTR e ben due Ferrari F40.

Quanto è interessante?
1