Debutta la Hyundai Elantra N, la berlina sportiva da 280 CV che forse vedremo in Europa

Debutta la Hyundai Elantra N, la berlina sportiva da 280 CV che forse vedremo in Europa
di

Le Hyundai più sportive, caratterizzate dalla grande N, si arricchiscono di un nuovo modello, la Elantra N, la berlina del marchio che si fa più cattiva con un incremento delle prestazioni e un’elettronica più sportiva votata al divertimento di guida.

Se il look dell’auto non vi sembra familiare non state sbagliando, perché infatti l’Elantra base non è venduta nel nostro paese, anche se posiamo affiancarla alla i30. Le somiglianze infatti non poche, a partire dagli interni e dal motore con cui è equipaggiata. Però attenzione, perché non si tratta di una i30 con la coda, ma di un modello specifico che comunque non rinuncia a mettere in bella mostra gli stilemi del marchio coreano.

Il frontale è dominato dall’immensa calandra nera che si estende tra i gruppi ottici e diventa un tutt'uno con il paraurti, che sulla parte inferiore presenta dettagli in tinta rossa, che poi continuano e avvolgono tutto il corpo vettura, come siamo ormai abituati a vedere sui modelli N. La carrozzeria ha linee nette e spigolose, evidenti soprattutto sulla fiancata e sul posteriore dominato dai gruppi ottici a LED spigolosi e taglienti.

Gli interni hanno molto in comune con la Hyundai i30 N (qui potete leggere la nostra prova in pista), in particolare i sedili dal profilo sportivo con il logo N illuminato e posizionati più in basso di 1 cm rispetto all’auto standard da cui deriva. Essendo la versione più sportiva, la pedaliera è in alluminio e sullo schermo dell’infotainment è possibile settare i vari parametri sulla guida e gestire le schermate specifiche della versione N.

Sotto al cofano invece c’è lo stesso 2.0 litri turbo della i30 N, che eroga 280 CV e offre 392 Nm di coppia attraverso una trasmissione con cambio manuale a 6 rapporti o con un nuovo cambio automatico a doppia frizione a 8 rapporti. Quest’ultima versione dovrebbe garantire uno scatto nello 0-100 km/h di 5 secondi, e offre anche funzionalità elettroniche aggiuntive, come l’N Grin Shift, l’N Power Shift e l’N Track Sens Shift.

Queste tecnologie permettono di gestire in maniera differente la cambiata e il modo in cui viene erogata la potenza. L’N Grin Shift ad esempio, aumenta la pressione del turbo fino a 20 secondi per incrementare la potenza fino a 290 CV e dare così maggiore spunto in accelerazione. A tal proposito non manca anche una funzione di Launch Control.

Nel guidato invece può fare affidamento sull’N Corner Carving Differential, vale a dire un differenziale elettronico a slittamento limitato, e sulla sospensione anteriore a doppia resistenza assieme alle boccole del braccio longitudinale che impediscono che gli ostacoli su un lato del veicolo influenzino l'altro, mantenendo le prestazioni costanti quando l’asfalto è irregolare. L'Elantra N è anche il primo veicolo Hyundai dotato di un asse motore integrato. Questa tecnologia, derivata dalle auto del mondiale WRC, incorpora l'albero di trasmissione anteriore, il mozzo della ruota e il cuscinetto per risparmiare 1,7 kg di peso rotante e fornire una trasmissione più forte e robusta.

Come succede con la i30 N, anche la Hyundai Elantra N è dotata di un ottimo sound grazie allo scarico con valvola bypass, e con l’N Sound Equilizer è possibile modificare la “voce” del motore all’interno dell’abitacolo, regolando il rombo ma anche il fischio del turbo.

Non ci sono ancora dati ufficiali riguardanti il prezzo, ma potrebbe aggirarsi attorno ai 34000 dollari, ossia poco meno di 30000 euro, anche se il suo arrivo in Europa è reso complicato per via delle norme antinquinamento più restrittive.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1