Il Daytona International Speedway inaugura i test per il covid-19 "drive-thru"

Il Daytona International Speedway inaugura i test per il covid-19 'drive-thru'
di

Il Daytona International Speedway non ospita più gare: tutti i campionati sono sospesi. Così la struttura è stata riconvertita rapidamente in un enorme ed atipico sito per i tamponi per il covid-19. Ma c'è una particolarità che non ha eguali nel mondo: è un sito per i test "drive-thru", i pazienti non devono nemmeno smontare dal veicolo.

Insomma, il tampone per il coronavirus si fa al volo e in totale sicurezza. Il Daytona International Speedway si trova in Florida e possono accedervi esclusivamente le persone che abbiano i requisiti fissati dal CDC (Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie) per poter effettuare i tamponi, che grossomodo ricalcano quelle dell'OMS (presenza di almeno uno dei sintomi importanti del covid-19).

Non è necessaria una prescrizione del medico, e il Daytona International Speed è in grado di effettuare 500 tamponi ogni singolo giorno. "La Daytona 500 acquisisce un nuovo significato", sottolinea con un umorismo piuttosto macabro The Drive.

I risultati del test dovrebbero venire consegnati ai pazienti in un arco di 48-72 ore. Il circuito NASCAR ha adibito anche il Charlotte Motor Speedway alla stessa identica funzione. Allo stesso tempo il centro che si occupa di ricerca e sviluppo per le competizioni NASCAR sta stampando in 3D mascherine protettive e altri dispositivi di sicurezza destinati alle strutture ospedaliere.

Nel frattempo le gare NASCAR non si fermano: ora sono virtuali e sono già record d'ascolti in America. Partecipano pure i piloti professionisti, anche se non tutti sono entusiasti della novità: è già diventato virale il rage-quit nel bel mezzo di una partita del pilota Bubba Wallace, gesto che gli è costato la perdite dei suoi sponsor.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
2