Date un'occhiata a questo strumento interattivo che compara il degrado di varie EV

Date un'occhiata a questo strumento interattivo che compara il degrado di varie EV
di

Geotab, una società che si occupa del posizionamento e del tracciamento di vetture su scala globale, ha collaborato con FleetCarma per la creazione di un interessante strumento interattivo, in grado di comparare il degrado delle batterie di svariate auto elettriche presenti sul mercato.

Geotab aveva acquisito FleetCarma lo scorso anno allo scopo di ottenere l'accesso ad una vasta quantità di dati riguardanti la flotta di EV in circolazione. Per realizzare lo strumento Geotab ha analizzato i dati riguardanti 6.300 vetture in mano ai consumatori americani.

Rimpiazzare una batteria attualmente non è un'operazione economica da fare, ma non dovete preoccuparvi, perché la perdita di performance derivata dal tempo e dal chilometraggio non è così grave come qualcuno potrebbe sostenere, anche se per alcuni modelli non è neanche troppo trascurabile. Secondo Geotab sono questi i fattori più importanti nel processo di usura: tempo, alte temperature, utilizzo in condizioni di carica troppo alta o troppo bassa, velocità di ricarica elevate ed uso (cicli di carica/scarica).

Se in genere sostituite il vostro mezzo in meno di 5 o 6 anni non dovrete affatto prendere in considerazione il degrado, ma se siete tra quelli che tengono la propria auto il più a lungo possibile fareste bene a passare sul sito di Geotab per interessanti informazioni, eccovi il link.

Nel frattempo sono trapelate le prime foto spia della nuova Fiat 500e, la versione completamente elettrica della 500. Ringraziamo Motor1 per la segnalazione e per gli scatti. Per concludere rimanendo in tema vi rimandiamo alle stime riguardo l'autonomia dell'imminente MINI Cooper SE, le quali potrebbero essere piuttosto deludenti.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
3