Dal 12 Ottobre cambiano i nomi dei carburanti: ecco le novità

Dal 12 Ottobre cambiano i nomi dei carburanti: ecco le novità
di

Importante novità in arrivo dal prossimo 12 Ottobre. Dalla prossima settimana infatti entreranno in vigore in Italia ed Europa le nuove etichette d'identificazione per i carburanti, pensate e studiate per rendere più facile la vita agli automobilisti.

Ma vediamo insieme quali saranno le novità.

Per la benzina è previsto un bollino circolare con la lettera E affiancato dal numero che identifica la percentuali di componenti bio: E5 identifica l'alcol etanolo al 5%, E10 il 10% ed E85 l'85%.

Lato gasolio, l'etichetta sarà quadrata con la lettera B, ad indicare i componenti biodiesel. B7 identificherà il tipo di carburante con il 7% di biodiesel, il B10 quello con una percentuale del 10% e B100 indicherà il gasolio che ne è privo.

Fronte gas, è previsto l'utilizzo della sigla H2 (che identifica appunto l'idrogeno), mentre CNG indicherà il metano per auto. LPG verrà utilizzato per il GPL mentre LNG per il metano liquido.

La decisione arriva a seguito della direttiva dell'Unione Europea che ha obbligato i paesi a rendere più facile il riconoscimento dei carburanti. L'esigenza è dettata dal fatto che sul mercato ne sono presenti sempre più tipi.

Per gli automobilisti è raccomandabile prestare attenzione alle indicazioni presenti sul tappo del serbatoio o sullo sportello, oltre che chiaramente sul manuale d'uso.

Quanto è interessante?
8

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Dal 12 Ottobre cambiano i nomi dei carburanti: ecco le novità