Daimler richiama i primi Mercedes-Benz EQC per un difetto al motore frontale

Daimler richiama i primi Mercedes-Benz EQC per un difetto al motore frontale
di

In Germania sembra subentrare una maledizione quando si parla di SUV completamente elettrici. Con l'Audi e-tron è successo di tutto, fra ritardi e richiami ufficiali, lo stesso sembra ora accadere al Mercedes-Benz EQC appena messo in commercio.

Sembra infatti che Daimler abbia disposto un richiamo ufficiale per le EQC prodotte a partire dal mese di maggio, che avrebbero un differenziale difettoso sull'unità frontale. Non è chiaro al momento quante vetture siano affette, dalla Germania però arrivano indiscrezioni riguardanti circa 1.700 EQC, che necessitano dunque un ritorno in officina.

Il richiamo riguarda principalmente i rivenditori che hanno ricevuto la vettura, poiché la vendita retail non è neppure ufficialmente iniziata, sono iniziati giusto i preordini, dunque i danni ai clienti sono marginali. Certo questo complicherà la vendita della vettura, che già aveva unità limitate ancor prima del richiamo, speriamo che Mercedes possa riprendere a pieno ritmo la produzione del SUV elettrico.

SUV che sfida la concorrenza con 417 km di autonomia WLTP, una batteria da 80 kWh (dal peso di 625 kg), uno 0-100 km/h possibile in appena 5,1 secondi, una velocità massima stimata in 180 km/h. Il doppio motore asincrono, che permette l'All-Wheel Drive, eroga in totale 300 kW di potenza e 760 Nm di coppia subito disponibile. Grazie alla carica rapida è possibile riportare l'accumulatore dal 10 all'80% in circa 40 minuti.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1