La Dacia Spring Electric è la EV meno costosa in assoluto: ecco i dettagli

La Dacia Spring Electric è la EV meno costosa in assoluto: ecco i dettagli
di

Alcuni giorni fa Dacia ha presentato la sua Spring ElectricDacia ha presentato la sua Spring Electric. L'obiettivo del brand è quello di lanciare una vettura elettrica ad un prezzo estremamente accessibile, ma finora non era ancora stato condiviso.

Per fortuna però la divisione ungherese di Dacia ha già diffuso le prime informazioni attraverso il proprio portale, e a quanto pare le cifre sono in linea con i report diffusi nel corso delle ultime settimane: in Ungheria la Dacia Spring Electric debutterà ad un prezzo di partenza di 17.770 euro, almeno per quanto concerne i primi 100 esemplari piazzati durante la campagna di preordini. Oltretutto, grazie agli incentivi statali dedicati alle auto elettriche, è possibile pagarla 10.925 euro.

In termini economici siamo molto vicini alla Renault City K-ZE la quale, nel caso non lo sapeste, è il veicolo sul quale la piccola EV europea si basa. A ogni modo era lecito attendersi che le 100 unità di Spring Electric si esaurissero immediatamente, e così è stato. Nonostante tutto il produttore accetta ancora preordini tramite un deposito di 275 euro, e questo serve ad assicurarsi un posto in prima fila nel caso in cui la capacità produttiva dovesse essere aumentata oppure se si palesasse l'ipotesi nella quale un cliente annullasse la propria prenotazione.

Al momento non sappiamo se la cifra resterà la medesima quando la vettura sarà effettivamente arrivata sul mercato ma, con ogni probabilità, le oscillazioni saranno minime. Quello che è certo è che i modelli di debutto hanno un equipaggiamento migliore rispetto alle versioni base e si propongono con uno scalino d'ingresso più elevato, ma adesso non possiamo fare altro che attenere aggiornamenti ufficiali nel merito.

Comunque, pagare meno di 11.000 euro per un'auto completamente elettrica è un primato assoluto, almeno in Europa. Allo stesso tempo non aspettatevi eccezionali prestazioni in autonomia e velocità, poiché non è quello che Dacia ha voluto ottenere con questa EV.

Restando in tema di vetture elettriche economiche, pare si stia avvicinando il momento nel quale Tesla rivelerà il suo modello entry-level. Elon Musk vuole assolutamente fare questa mossa per ampliare nettamente i volumi produttivi, ma secondo Sandy Munro si tratterebbe di un errore strategico.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1