Cruise Origin, lo shuttle autonomo senza sterzo o pedali debutta a San Francisco

Cruise Origin, lo shuttle autonomo senza sterzo o pedali debutta a San Francisco
di

La guida autonoma sta arrivando sulle nostre strade - e non solo grazie a Tesla che l'ha promessa entro la fine del 2020. Parliamo di tecnologia di livello 4 e 5, con veicoli senza né sterzo né pedali, come il Cruise Origin, dalla sussidiaria di General Motors.

Si tratta di un veicolo "pod" che non richiede la presenza di un conducente, risulta infatti difficile persino chiamarla auto. Probabilmente si avvicina a essere un piccolo shuttle autonomo, in grado di trasportare un piccolo numero di persone da un punto A a uno B, a richiesta. Questo è l'obiettivo del Cruise Origin, che potrà essere chiamato tramite app 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, del resto non c'è alcun conducente da pagare per turni notturni o extra...

Il mezzo avrà ovviamente un'area operativa, Cruise però non ha dichiarato quanto grande sarà, di certo però il servizio partirà nella città di San Francisco, ovvero su quelle strade che in questi anni sono servite a Cruise come "palestra". Non conosciamo la potenza del motore elettrico (o dei motori) che spinge l'Origin, né la capacità della sua batteria - e dunque la sua autonomia -, di certo il pod permette il trasporto di 6 persone contemporaneamente e, in termini di dimensioni, è poco più grande di un normale SUV, dunque l'ingombro è tutt'altro che esagerato. La sua guida autonoma è possibile grazie all'ausilio di telecamere, radar e LIDAR. Il futuro, insomma, è definitivamente arrivato.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
1
Cruise Origin, lo shuttle autonomo senza sterzo o pedali debutta a San Francisco