Crisi Maserati: vendite a picco nel 2020 dopo un difficile 2019

Crisi Maserati: vendite a picco nel 2020 dopo un difficile 2019
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il 2020 di Maserati si sta rivelando un anno chiave: a metà luglio abbiamo visto la nuova Ghibli Hybrid, tra meno di un mese sarà invece presentata la nuova MC20 con motore Nettuno, per non parlare dei piani successivi all'anno in corso, con una nuova Gran Turismo, un SUV e un'elettrica. Ora però il tridente deve fronteggiare vendite in calo.

FCA ha presentato i risultati finanziari del primo semestre 2020 e c'è poco di cui festeggiare. In Europa le vendite sono letteralmente colate a picco e non soltanto per la crisi pandemica - che ha comunque colpito tutti i marchi, in maniera quasi indiscriminata. Levante, il modello più venduto della casa, ha perso il 52,6%, piazzando appena 881 unità nella prima metà dell'anno. Una cifra da capogiro che si va a sommare con il -27% di fine 2019, segno evidente che parliamo di un modello (e forse un intero brand) in crisi.

Con Ghibli non va meglio: -63% con 365 unità vendute, e anche qui nel 2019 si era registrato un -32%. La Quattroporte ha consegnato solo 45 unità, anche qui in calo del -67%, che va sommato al -45% del 2019. Ci viene davvero difficile commentare dati simili, da una parte sappiamo che il COVID-19 ha fermato l'intero mercato per svariate settimane, qui però parliamo di una crisi pregressa diventata ancora più difficile da masticare. La speranza è che il marchio italiano riesca a ritrovare la strada maestra con i nuovi modelli in arrivo - e speriamo magari con un'iniezione di ottimismo proveniente dai francesi del Gruppo PSA.

Quanto è interessante?
2