Criminale armato spara verso una Tesla: il video è da brividi

Criminale armato spara verso una Tesla: il video è da brividi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le telecamere di bordo delle Tesla vengono spesso giustamente osannate per il fatto che, quando attivate nel menù apposito, permettono di registrare prove schiaccianti in merito a violazioni del codice della strada od a veri e propri crimini. Nel caso del quale parliamo oggi si va verso la seconda situazione.

Draper Younce, scafato marinaio presso la marina statunitense, è di recente stato aggredito mentre si trovava all'interno della sua Tesla Model 3 all'interno di un parcheggio di Jacksonville, in Florida. L'uomo stava aspettando l'arrivo di un amico quando un individuo armato e incappucciato gli ha puntato una pistola verso la testa invitandolo bruscamente a scendere dalla vettura.

Younce, invece di obbedire immediatamente, si è abbassato per nascondersi dietro la portiera e ha accelerato per portarsi al di fuori del raggio e dell'angolazione di tiro. Dal nostro canto sconsigliamo a chiunque di attuare mosse avventate, poiché le cose possono mettersi molto, molto male quando uno sconosciuto punta la pistola con fare aggressivo.

In effetti il rapinatore ha davvero esploso un colpo di pistola verso il montante della Model 3 (l'anno scorso è avvenuto un episodio simile), e cioè a pochi centimetri dal vetro del finestrino anteriore sinistro, ma Younce si è subito dileguato attivando al contempo la TeslaCam, la quale provvede a salvare gli ultimi minuti della registrazione di ogni telecamera di bordo.

La breve clip mostra il rapinatore mentre prova ad aprire la portiera senza evidentemente avere alcun esito positivo. Con ogni probabilità non conosceva il funzionamento delle maniglie installate sulle auto elettriche californiane. Sul suo account Twitter, Younce ha spiegato la dinamica dal suo punto di vista:"La prima cosa che ho notato è che il modo nel quale si è approcciato alla portiera. Con le maniglie a filo è davvero difficile capirci qualcosa la prima volta. L'assalitore teneva la pistola con la mano destra e, quando ha raggiunto la portiera mancando la maniglia, ha guardato in basso per un istante. Per un attimo la pistola non era puntata alla mia faccia. Per cui sono passato all'azione, ho spinto sull'acceleratore più forte che ho potuto e mi sono abbassato nascondendomi sulla destra. Ho messo le mani sul volante e sono scappato in un attimo."

Per chiudere restando in merito di registrazioni delle TeslaCam vi rimandiamo a 9 minuti di assurdità e incidenti ripresi dalle vetture elettriche di Fremont.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
2
Criminale armato spara verso una Tesla: il video è da brividi