Cresce a Luglio il mercato dell'usato di moto ed auto, diesel protagonista

Cresce a Luglio il mercato dell'usato di moto ed auto, diesel protagonista
di

Come di consueto ad inizio mese, l'ACI su fonte Pubblico Registro Automobilistico ha diffuso i dati relativi al mercato dell'usato di Luglio, nel corso del quale è stata registrata una crescita consistente sia per le due ruote (+5%) che autovetture (+3,6%), ma a farlo da padrone è ancora un diesel, con un sonore +5,4%.

Il dato è in controtendenza rispetto al mercato del nuovo, in cui le immatricolazioni di vetture a gasolio sono state inferiori del 23,6% rispetto a Luglio 2018.

Nei dati specifici si legge che nel settimo mese dell'anno sono stati registrati 279.973 passaggi di proprietà, rispetto ai 270.237 dello stesso periodo dello scorso anno. Il dato è "depurato" in quanto non vede la presenza di minivolture, ovvero i trasferimenti temporanei a nome del concessionario, che vengono utilizzati quando si permuta un veicolo in attesa della rivendita.

Nel rapporti ACI sottolinea che il "diesel protagonista con +5,4% delle compravendite, mentre le auto alimentate a benzina segnano -0,6% rispetto allo stesso mese del 2018".

Nel complesso, però, per ogni 100 vetture nuove ne sono state vendute 153 usate a luglio e 149 nei primi sette mesi del 2019.

"L'estate spinge anche la moto usata: 64.630 compravendite a luglio, in crescita del 5% rispetto alle 61.535 di luglio 2018. Un'accelerazione che permette ai motocicli un balzo del 7,6% nei primi sette mesi del 2019, mentre le auto accusano comunque una contrazione del 2,9%" conclude il rapporto.

Le cinque regioni che hanno registrato l'incremento maggiore sono state Molise (+12,6%), Puglia (+11,9%), Umbria (+11,5%), Sicilia (+9%) e Sardegna (+8,6%), mentre la Lombardia è stata quella in cui è stato registrato il numero maggiore di passaggi di proprietà: 43.222, seguita da Lazio (30.166) e Campania (26.319).

In termini di vetture, nella giornata di ieri abbiamo riportato la news della Panda, che resta la preferita dagli italiani.

Quanto è interessante?
2