Quanto costerà il Tesla Cybertruck? Le tre ipotesi in vista della consegna di domani

Quanto costerà il Tesla Cybertruck? Le tre ipotesi in vista della consegna di domani
di

E' ormai scattata ufficialmente il conto alla rovescia. Domani, 30 novembre 2023, si terrà la prima consegna del Tesla Cybertruck di conseguenza l'attesa è ormai finita: a breve vedremo il pick up elettrico circolare sulle strade.

Sia chiaro, quella di domani non sarà una distribuzione in massa e il numero di Tesla Cybertruck consegnati sarà comunque bassino, ma in ogni caso sarà un primo importante step per poter vedere all'opera dal vivo la versione finale del camioncino elettrico a quasi 5 anni dalla sua presentazione.

Tante sono ancora le domande che non hanno risposta, a cominciare da quale sarà il prezzo di vendita del Cybertruck. In occasione della presentazione del 2019 Elon Musk annunciò una base di partenza di 39.900 dollari, quindi 49.900 per il modello con due motori e infine 59.900 per la versione a tre motori, quella ovviamente più performante.

Difficile però che tali cifre vengano rispettate anche perchè il 2019, tenendo conto di quanto accaduto negli ultimi 4 anni, appartiene ad un'epoca che non esiste più fra covid, scoppio di due guerre, crisi economica e carenza di materie prime e chip.

Tutta una serie di elementi che hanno fatto lievitare i prezzi dei beni, a cominciare dalle auto, i cui listini hanno subito una vera e propria impennata negli ultimi anni. Quanto costerà quindi il Cybertruck?

L'ipotesi più realistica è che il modello base raggiunga i 50mila dollari o giù di lì, tenendo conto che il Ford F-150 Lightning parte proprio da quella cifra, mentre la Chevrolet Silverado EV del 2024 verrà venduta a 52mila dollari. Più elevato invece il Rivian R1T ma stiamo parlando di un altro tipo di prodotto (è in vendita a 73mila dollari).

La versione con due motori del Cybertruck potrebbe quindi costare 60mila dollari, infine 70mila quella trimotor. Negli scorsi giorni erano ventilate cifre ancora più alte, ma tenendo conto della tendenza di Elon Musk di “schiacciare” i listini, non ci aspettiamo dei prezzi choc.