Costa 11.000 euro e ha 400 km di autonomia: è il SUV elettrico cinese BYD Yuan Pro

Costa 11.000 euro e ha 400 km di autonomia: è il SUV elettrico cinese BYD Yuan Pro
di

Le auto elettriche hanno una pessima nomea, sono infatti considerate all’unanimità incredibilmente costose. Quelle europee e americane probabilmente, non le EV Made in China. Oggi diamo un’occhiata alla BYD Yuan Pro.

BYD, nel caso in cui non lo sapeste, è un colosso delle auto elettriche che opera in Asia, in Cina soprattutto, talmente affermato da aver persino siglato un’importante partnership con Toyota. Le auto che produce sono famose soprattutto per il loro incredibile rapporto qualità/prezzo, e la Yuan Pro ne è l’ennesima prova: a fronte di una spesa di circa 11.000 euro al cambio attuale, ci si porta in garage un SUV 100% elettrico lungo 4,37 metri e con un passo di 2,53 metri.

Il suo motore elettrico, montato anteriormente, eroga ben 136 CV, mentre la sua batteria da 39 kWh con tecnologia ferro-litio-fosfato (non particolarmente prestante alle basse temperature ma più economica da produrre, utilizzata anche da Tesla in Cina) garantisce un’autonomia compresa fra i 300 e i 400 km, un range di tutto rispetto vista la cifra richiesta.

Certo per il lancio della vettura BYD ha avuto non poche grane, le linee della Yuan Pro sembrano infatti molto simili a quelle di un famoso SUV Crossover di Ford (qualcuno ha detto EcoSport?), l’azienda cinese si è comunque difesa dicendo di essersi ispirata a un linguaggio di design completamente diverso. Continuando a parlare delle qualità tecniche dell’auto, la Yuan Pro vanta anche un quadro strumenti digitale da 8” e uno schermo centrale per l’infotainment da 10,1”, difficilmente però vedremo il modello nel vecchio continente.

Quanto è interessante?
1
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto