Cosa significa Plug-in Hybrid? Scopriamo come funzionano le auto plug-in

Cosa significa Plug-in Hybrid? Scopriamo come funzionano le auto plug-in
di

Dopo aver visto cosa significa Mild Hybrid e Full Hybrid è arrivato il momento di occuparci della tecnologia Plug-in Hybrid: come funzionano le auto plug-in, anche dette PHEV? E che differenze ci sono con gli altri sistemi?

Iniziamo col dire che la tecnologia Plug-in Hybrid è la più avanzata delle quattro attualmente in commercio, questo dunque significa che è la più efficiente ma anche la più costosa. Siamo all’ultimo step prima del 100% elettrico: rispetto alle BEV, che hanno una grande batteria e solo motori elettrici, le PHEV hanno una batteria agli ioni di litio più piccola e un motore termico affiancato a quello elettrico.

Solitamente le batterie delle Plug-in Hybrid sono grandi da 7 a 16 kWh e garantiscono un’autonomia che va da 40 a 70 km con una singola carica. Significa che in questo range siamo in grado di spegnere completamente il motore termico e viaggiare a zero emissioni. Essendo più grande, la batteria può essere ricaricata tramite cavo, cosa impossibile con le altre tecnologie ibride.

È una tecnologia che consigliamo a chi ha uno spazio privato per la ricarica (box/garage/vialetto) e percorre quotidianamente meno di 50 km in ambito urbano. In questo modo si potrà viaggiare a corrente elettrica durante la settimana lavorativa, mentre il weekend o per i lunghi viaggi si potrà fare affidamento al motore termico. In basso una Ford Kuga Plug-in Hybrid “ai raggi X”.

Quanto è interessante?
1
Cosa significa Plug-in Hybrid? Scopriamo come funzionano le auto plug-in