Cos'è e quanto costa Move-in: la scatola nera per entrare in Area B a Milano

Cos'è e quanto costa Move-in: la scatola nera per entrare in Area B a Milano
di

Ci siamo: a partire dall'1 ottobre 2022 scattano nuove limitazioni per l'Area B di Milano, l'enorme ZTL che in pratica copre il territorio dell'intero comune. Saranno escluse le vetture Euro 2 benzina ed Euro 4 e 5 diesel, anche con Fap installato. Tuttavia esiste una "scappatoia": si chiama Move-in.

Che cos'è Move-in? Si tratta di una sorta di scatola nera (black box) da installare sul proprio veicolo inquinante, grazie alla quale è possibile rilevare le reali percorrenze tramite collegamento satellitare e un'infrastruttura tecnologica dedicata. Grazie a questo dispositivo è possibile ottenere una "deroga chilometrica" e sfruttare la propria auto in Area B qualora non fosse più autorizzata per motivi ecologici.

Move-in permette dunque di entrare in Area B senza limitazioni di tempo, in tutti i giorni della settimana e in tutte le ore del giorno, bisognerà solo stare attenti a un tetto massimo di chilometri percorribili durante l'anno. I chilometri sono stabiliti direttamente dalla Regione Lombardia e dipendono dalla tipologia e alla classe ambientale del veicolo (in basso trovate la tabella dei chilometri).

Per aderire a Move-in bastano sostanzialmente pochi minuti, basta connettersi al portale della Regione Lombardia dedicato. Attenzione però, perché sappiamo che per ricevere effettivamente la scatola nera da installare potrebbero occorrere mesi per via delle lunghe liste d'attesa. Ma quanto costa Move-in? Per il primo anno di adesione servono 50 euro (30 euro per l'installazione, 20 euro per la fornitura del servizio), gli anni successivi si paga solo 20 euro all'anno.

Quanto è interessante?
2
Cos'è e quanto costa Move-in: la scatola nera per entrare in Area B a Milano