Ecco la Corvette V12, nata dalla paura di General Motors verso la Viper

Ecco la Corvette V12, nata dalla paura di General Motors verso la Viper
di

La reginetta del Salone dell'auto di Detroit del 1989 fu la Dodge Viper. La moderna interpretazione della Cobra oltre a mandare in visibilio il pubblico preoccupò non poco i vertici General Motors. Col suo poderoso V10 rappresentava una grossa minaccia per la Corvette, così GM commissionò lo sviluppo di una Vette con motore V12.

Di Chevrolet Corvette ZR-12, basata sulla generazione C4, ne esiste un solo esemplare, attualmente conservato al National Corvette Museum di Bowling Green, nel Kentucky (museo noto per aver recentemente organizzato una lotteria con una Corvette C7 in palio). Come spesso avviene per studi simili, la ZR-12 non fu progettata dagli studi interni GM ma preparata dalla Ryan Falconer Industries. Cuore del progetto è il massiccio dodici cilindri a V concepito originalmente per imbarcazioni e velivoli. Falconer lo convertì a propulsore da corsa e negli ultimi trent'anni è diventato uno dei più rinomati V12 per veicoli custom. Al tempo questo 9,8 litri sprigionava ben 686 CV e 921 Nm di coppia, cifre tuttora stupefacenti. Lo sviluppo della ZR-12 non è consistito soltanto nell'applicazione del V12, per trovare lo spazio il passo del telaio fu allungato di 20 cm e conseguentemente anche la carrozzeria venne rielaborata.

L'auto è potente, ma è anche veloce? Stando al test di Motor Trend del marzo 1993 decisamente: la Vette ZR-12 stabilì un tempo di 11.6 secondi nel quarto di miglio; la Dodge Viper RT/10 necessitava di 12.9 secondi per percorrere la stessa distanza. Le potenzialità c'erano, perché allora GM abbandonò il progetto? Ogni V12 Falconer aveva un costo di 45.000 dollari, cifra che rendeva inattuabile la commercializzazione. Siete curiosi di sapere come "suona" una Corvette V12? Ci viene in aiuto il video del canale YouTube DtRockstar1, riportato in calice.

Chissà se vedremo mai sul mercato una Corvette V12, l'evoluzione tecnica dell'automobile sta lentamente eliminando questa tipologia di motore rendendo più probabile l'arrivo di una Corvette elettrica.

Quanto è interessante?
1