Il Coronavirus rivoluziona la vendita di auto, per Ford il futuro è online

Il Coronavirus rivoluziona la vendita di auto, per Ford il futuro è online
di

Ford crede che il Coronavirus stia innescando una transizione permanente verso la vendita di veicoli online, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti, affermando poi che se il governo volesse evitare questo cambiamento dovrebbe immettere grossi stimoli nel settore.

Lo ha riferito Mark LaNeve, capo del reparto vendite di Ford negli USA il quale, parlando con Reuters, ha affermato che circa il 93 percento delle concessionarie statunitensi del produttore stanno gestendo online tutte o quasi tutte le operazioni legate alla vendita. Queste hanno persino offerto dei tour virtuali dei prodotti, provvedendo infine alla consegna di questi ultimi a casa dei clienti.

"Le buone concessionarie hanno gestito le consegne in remoto per gli ultimi 20 anni, ma forse una volta a settimana. Adesso stanno facendo tutte le consegne in questo modo. Questo ha dato una spinta immensa all'adozione di queste procedure, sia da parte dei clienti che delle concessionarie. Se devo essere onesto, credo che gran parte di ciò resterà con noi anche quando avremo attraversato la crisi."

Ford nel corso del primo quarto di quest'anno ha registrato un calo delle vendite del 12,5 percento. La casa non ha fornito numeri dettagliati e specifici per il mese di Marzo, che a ragione dovrebbe essere la causa del crollo, riscontrata per le misure restrittive adottate quasi tutti gli Stati a partire da alcune settimane fa.

Nel frattempo Ford ha dato via al programma Donation Match per sostenere la lotta al Covid-19 offrendo a chi è interessato l'opportunità di donare per sostenere organizzazioni e comunità no-profit. La compagnia però pensa già a preparare le sue vetture per il prossimo anno, e tra queste parrebbe esserci una nuova Ford Mustang Mach 1.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1