Cooper S E: la prima elettrica di Mini spingerà tutto sulle prestazioni

Cooper S E: la prima elettrica di Mini spingerà tutto sulle prestazioni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ci siamo, nel 2019 è previsto il debutto della Cooper S E, l'elettrica di Mini. Oggi abbiamo qualche informazioni in più sulla hot-hatch: l'auto avrà prestazioni non indifferenti, e non a caso erediterà molto dalla BMW i3 S.

Tanto per iniziare sotto al cofano dovremmo trovare proprio il motore elettrico della sportiva BMW i3 S da 181bhp, veicolo che è in grado di accelerare da zero a cento in sette secondi netti. Il tempo di accelerazione dovrebbe essere grosso modo lo stesso, anche tenendo conto del maggior peso portato dalle batterie.

Batteria, anche questa, ereditata dalla BMW i3 completamente elettrica, e che dovrebbe garantire una autonomia con una sola carica di 200 miglia (320Km). Il design, stando a quanto riporta Autocar, dovrebbe invece essere più vicino alla Cooper S, da cui si distanzierebbe per qualche dettaglio che ne enfatizzerà la natura elettrica, ma senza sfociare nel più avveniristico e sfacciato look delle sorelle i3 e i8.

Mini aveva rivelato per la prima volta il concept di una EV nel 2017, ma l'uscita in questo 2019, anno del 60esimo del brand, ha sicuramente un significato forte. La Cooper S E è attesa durante il secondo semestre dell'anno, con un prezzo stimato per il mercato inglese di circa 35.000€.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1