di

Dopo avere visto l’elefante che ribalta un SUV con turisti a bordo nel mezzo del Sud Africa, questa volta ci spostiamo sul territorio inglese per assistere a una vicenda estremamente bizzarra: un contadino ha usato un trattore con carrello elevatore per ribaltare un’auto che bloccava il vialetto di casa.

Il responsabile del gesto in questione è stato il cinquantasettenne Robert Hooper e ha origine, come ripreso dal The Guardian, dai comportamenti poco cortesi del ventunenne Charlie Burns che, soggetto agli effetti di sette bottiglie di birra bevute nelle ore precedenti, ha posto la sua Vauxhall (Opel) Corsa nel vialetto del contadino dopo una doppia foratura. Sebbene fosse ancora possibile spostarla, Burns ha ritenuto più corretto camminare fino a casa sua, distante 84 chilometri.

Prima ancora di cominciare questo incredibile viaggio sotto il sole cocente dello scorso agosto, Hooper ha chiesto cortesemente di spostare il veicolo. Tuttavia, la risposta di Burns non è stata altrettanto gentile, anzi, egli ha preso a pugni Hooper per ben due volte. A questo punto, Hooper ha deciso di agire con il suo piccolo trattore spostando la Vauxhall Corsa sulla strada pubblica, capovolgendola. Dopodiché, girando il mezzo, Hooper ha colpito Burns con il sollevatore facendolo cadere a terra.

Dinanzi al tribunale di Durham, egli si è difeso sfruttando un precedente legale di 400 anni fa, affermando che “la casa di un inglese è il suo castello, e il mio castello inizia da quel cancello principale”. Incredibilmente, complice la visione del filmato che trovate allegato alla notizia, Hooper è stato scagionato dalle accuse di guida pericolosa e danni.

Quanto è interessante?
4