Consumer Reports sul volante a cloche di Tesla:'mi fanno male le mani'

Consumer Reports sul volante a cloche di Tesla:'mi fanno male le mani'
di

Per vari motivi Tesla rappresenta una delle case automobilistiche più coraggiose in assoluto. Tra queste c'è l'implementazione repentina di nuove soluzioni, come l'uso di un display touchscreen per la gestione di tutte le funzionalità dell'abitacolo o l'introduzione del chiacchieratissimo volante a cloche.

Elon Musk ha deciso di renderlo standard per tutte le Model S Plaid e Model X Plaid, ma questa mossa non è piaciuta a tutti. Il noto esperto di tecnologia Marques Brownlee l'ha infatti inserito tra i pochissimi aspetti negativi della Model S Plaid da lui testata alcune settimane fa, ma adesso anche Consumer Reports ha criticato questo design.

In sintesi la rivista senza scopo di lucro ha trovato pochissimi benefici nel volante a cloche, mentre i risvolti poco piacevoli sarebbero particolarmente pesanti, ma non possiamo esimerci dal riportare il seguente estratto dal recente articolo:"Mi fanno male le mani. Ciò non sorprende per via della mia sfortunata genetica e del fatto che scriva per lavoro. Mentre sto scrivendo però il dolore è esacerbato da una causa inusuale: alcune ore passate in compagnia del nuovo volante a cloche della nuovissima Tesla Model S che abbiamo appena comprato a scopo di test."

Come avrete intuito, la persona che ha guidato l'ammiraglia di Palo Alto ha riscontrato un certo disagio nel farlo, ma è interessante notare la risposta che Elon Musk ha dato ad un utente su Twitter, che si chiedeva se ci fossero altre ragioni dietro l'introduzione del volante a cloche, oltre al fatto che sia bello da vedere. Ecco la replica del CEO:"L'ennesimo volante rotondo è noioso e avrebbe occluso lo schermo. La Guida Autonoma Completa in panoramica ha un look ampiamente migliore con il volante a cloche."

Ovviamente passare da un volante classico ad un diverso sistema può mettere in seria difficoltà i gesti abituali degli automobilisti, specialmente di quelli più scafati. Sarebbe intrigante in effetti assistere ad un test approfondito sulle curve di apprendimento e sui vari possibili benefit, da svolgere magari sia sui conducenti "anziani" che sui neopatentati. Per il momento il punto di vista di Musk pare anteporre l'estetica alla funzionalità, una eventuale estensione della tecnologia potrebbe portare a risultati sorprendenti.

Giusto per restare in tema vogliamo menzionare un altro produttore stuzzicato dalla cloche: Toyota potrebbe inserirla su un nuovo SUV elettrico.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2