La confessione di Tesla: 'Non riusciremo a vendere il Cybertruck in Europa'

La confessione di Tesla: 'Non riusciremo a vendere il Cybertruck in Europa'
di

Ieri 4 dicembre 2023 abbiamo scritto un articolo sulle difficoltà che il Tesla Cybertruck avrebbe potuto avere in Europa, soprattutto in merito alla patente necessaria per la sua guida. Oggi abbiamo un importante aggiornamento: il pick-up di Elon Musk non arriverà mai nel vecchio continente.

A spezzare i sogni degli utenti europei, e a confermare le cattive notizie già in circolo da qualche tempo, è stato Lars Moravy, Vice President of Vehicle Engineering di Tesla. Il manager ha detto, nel corso di un’intervista a Top Gear, che “il Tesla Cybertruck non riuscirà mai ad approdare in Europa”. Il primo motivo è semplice: non c’è mercato. Il Tesla Cybertruck è stato sviluppato e concepito con gli Stati Uniti in testa, motivo per cui è enorme, pesante ed estremo: in Europa un veicolo da quasi 6 metri di lunghezza è francamente esagerato, non ci sarebbe neppure posto per parcheggiarlo nelle città e presso le attività commerciali - dove iniziano a far fatica anche i SUV europei moderni.

Il secondo motivo riguarda le regolamentazioni europee: “In Europa chiedono un arrotondamento di 3,2 millimetri sulle parti sporgenti. Sfortunatamente è impossibile fare un tale smussamento su una lastra di acciaio inossidabile da 1,4 millimetri” ha detto Moravy. Per una commercializzazione europea il veicolo andrebbe del tutto rivisto da zero, reso più compatto e con un design più smussato, Tesla dovrebbe insomma dire addio all’acciaio. In parole povere: non sarebbe più il Cybertruck ma un veicolo del tutto differente. Non possiamo fare altro che aspettare la Tesla compatta da 25.000 euro, attualmente in sviluppo.