Le concessionarie di auto e moto resteranno aperte nelle zone rosse?

Le concessionarie di auto e moto resteranno aperte nelle zone rosse?
di

Nella serata di ieri 4 novembre, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ufficializzato il suo nuovo DPCM, che divide di fatto le regioni in zone gialle, arancioni e rosse. Queste ultime avranno un lockdown quasi totale, ma le concessionarie auto e moto saranno comunque aperte?

Per scoprirlo siamo andati a leggere il DPCM direttamente sul sito della Gazzetta Ufficiale. Cliccando sull’articolo numero 3 e andando all’allegato numero 23 si accede a tutte le attività che potranno rimanere aperte in fase di lockdown. Vi abbiamo già detto che i negozi di elettronica e d’informatica resteranno regolarmente aperti, nessun problema però neppure per le concessionarie di auto, moto e relativi accessori.

Si legge infatti nel Decreto: “Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti e accessori”. Aperti anche i distributori di carburante: “Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in eservizi specializzati”, invece non sembra esserci traccia delle officine di riparazione, che dunque dovranno abbassare le serrande - anche se ciò può sembrare un controsenso, visto che un professionista autorizzato a circolare potrebbe aver bisogno di tali servizi. Vedremo se nelle prossime ore ci saranno novità in merito.

Il tutto nella speranza, ovviamente, che le attuali zone rosse possano diventare arancioni o gialle quanto prima - e che nessun’altra regione peggiori in modo tale da necessitare il lockdown generale.

Quanto è interessante?
1