Concessionaria esagera col prezzo della Mustang Mach-E, ma Ford interviene

Concessionaria esagera col prezzo della Mustang Mach-E, ma Ford interviene
di

Fino a poco tempo fa le concessionarie, soprattutto in Italia, erano praticamente l'unico modo per portarsi a casa una vettura. Col tempo però meccaniche come quelle messe in campo da Tesla, che si è sempre occupata di consegnare vetture acquistate online, hanno equilibrato la situazione togliendo potere ai rivenditori autorizzati.

Alcune concessionarie però sembra non abbiamo battuto ciglio in termini di sovrapprezzi ai modelli nuovi di zecca, e il caso riportato nel tweet in fondo alla pagina è proprio l'esempio perfetto. In un'era in cui è possibile confrontare i prezzi di un modello specifico presso rivenditori di tutto il mondo restandosene davanti allo schermo di un dispositivo a casa propria, ciò appare ancora più assurdo.

Comunque appaia la faccenda, ad oggi è praticamente impossibile giustificare un rincaro di 10.000 dollari sul prezzo consigliato al consumatore, ma una concessionaria appena fuori Chicago non ha esitato ad applicarlo su una Ford Mustang Mach-E First Edition. La casa automobilistica statunitense ha messo la vettura a listino per 58.600 dollari, ma il rivenditore non ha soltanto fissato la richiesta a 69.400 dollari, ma ha anche negato il classico test drive all'eventuale cliente.

Com'era prevedibile, un consumatore ha immediatamente notato la cosa e ha caricato su internet degli scatti che la immortalano. Il retweet di John Voelcker, in forze presso la redazione di The Drive, ha dato un forte eco alla questione, e a quanto pare Ford non ha perso tempo nell'intervenire.

Mike Levine, Product Communications Manager per la branca nordamericana di Ford, non appena è venuto al corrente della situazione l'ha evidentemente risolta:"Il rincaro sulla Mach-E è stato rimosso." Basta farsi un giro sul sito ufficiale della concessionaria per poter confermare l'aggiustamento.

Da una parte apprezziamo l'intervento rapido di Ford ma dall'altra, in base a quanto riportato dai colleghi di CarScoops, la pratica dei rivenditori di applicare sovrapprezzi spropositati ai nuovi modelli od a quelli di non facile reperimento è tutt'altro che contenuta. Il dubbio sulla recente manovra di Volvo, che venderà le sue auto esclusivamente onlinesa, si fa sempre più flebile.

In ultimo, restando nei paraggi dell'Ovale Blu e del suo primo SUV completamente elettrico, vogliamo rimandarvi alla nostra prova in pista a bordo di un veicolo il quale inaugura una nuova era a zero emissioni per il produttore di Detroit.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1