Compra una Lamborghini Urus con i fondi Covid e finisce in prigione

Compra una Lamborghini Urus con i fondi Covid e finisce in prigione
di

I furbetti non smettono di escogitare intricati piani anche durante una pandemia mondiale. Un uomo di Houston, Texas, ha ricevuto dallo stato oltre 1,6 milioni di dollari tramite prestiti a basso interesse, un metodo ideato allo scopo di garantire gli stipendi durante la pandemia. Parte della cifra è stata usata per l'acquisto di auto di lusso.

Ci eravamo occupati della vicenda già nell'agosto 2020, ma ora ci sono novità: Lee Price III, questo il nome dell'uomo, è stato condannato a nove anni di prigione. Gli Stati Uniti sono severissimi su vicende simili. Price ha usufruito dei prestiti intestandoli a tre sue diverse società: Price Enterprises Holdings, Price Logistic Services e 713 Construction. I soldi non sono però finiti nelle buste paga dei suoi dipendenti ma bensì alle concessionarie Lamborghini e Ford.

Stando ai dati raccolti da Associated Press, Price con la somma ha estinto un mutuo, acquistato una Lamborghini Urus da 233.000 dollari e un Ford F-350 da 85.000. Infine appare quasi un cliché l'acquisto di un Rolex da 14.000 dollari.

Non è certamente il primo imprenditore che sfrutta il Paycheck Protection Program per fini personali, immergendosi nel lusso più sfrenato. Sempre nella calda estate 2020 un uomo di Miami acquistò una Lamborghini Huracán EVO sfruttando il medesimo sistema di prestiti.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2